Home > BreVisioni > Sangue sul Colorado (Claudio Nizzi, Ivo Milazzo)

Sangue sul Colorado (Claudio Nizzi, Ivo Milazzo)

Sangue sul Colorado (Claudio Nizzi, Ivo Milazzo) - mil2-204x300La storia era stata pubblicata nel 1999 (era il 13° “Texone” della SBE), scritta da e disegnata dall’esordiente , (al suo primo lavoro su Tex) famoso soprattutto per la sua run sugli albi di Ken Parker in coppia con lo sceneggiatore Giancarlo Berardi. Prende le mosse da un inconveniente capitato a Kit Willer che rischia l’impiccagione per difendere i diritti di Tiger Jack. Pur con un’intervista inedita di Michele Ginevra ai due autori, si tratta pur sempre di una ristampa di un albo ancora disponibile presso SBE; il motivo che può spingere i lettori a spendere 22 € invece dei 6,2 € della ristampa Tex Stella d’Oro (datato febbraio 2012) è quindi da ricercarsi nel pregio dell’edizione. Ma la qualità del volume è solo un mezzo che esalta la qualità del disegno di Milazzo. La carta bianchissima (comunque in competizione con la stampa made in Bonelli sempre molto ben fatta) esalta la ripresa dei disegni: a ben guardare spicca il tratto scuro dei neri pieni, si apprezza il vuoto delle moltissime vignette scontornate, si stagliano le varie silhouette nere usate per bilanciare il bianco nella tavola, si intravedono tratti di matita e correzioni in molte vignette a rendere il volume qualcosa di molto simile ad una raccolta di tavole originali. Si vede anche qualche piccolo tentativo del disegnatore di sfumare gli scuri neri in grigi pennellati ed effetti realizzati con graffi o cancellature. Un tuffo nell’arte di Milazzo, maestro della sintesi, della composizione della tavola e del bilanciamento dei neri e dei bianchi.

Abbiamo parlato di:
Sangue sul Colorado
Claudio Nizzi, Ivo Milazzo
– ottobre 2012
244 pagine, cartonato, bianco e nero – 22,00€
ISBN 9788817062497

Sangue sul Colorado (Claudio Nizzi, Ivo Milazzo) - mil1-1

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.