Home > BreVisioni > The Strain (Del Toro, Hogan, Lapham, Huddleston)

The Strain (Del Toro, Hogan, Lapham, Huddleston)

The Strain (Del Toro, Hogan, Lapham, Huddleston) - strain-196x300Una nonna racconta a suo nipotino quella che sembra una fiaba nera: il gigante buono Jusef Sardu torna come unico superstite di una caccia nella campagna rumena con la fama d’essersi trasformato in un uomo nero. Ai giorni nostri un impiegato del CDC (ente di controllo e prevenzione delle malattie degli States) si ritrova dinanzi ad un caso molto particolare: un boeing 777 è atterrato sul suolo americano con a bordo 198 morti, tre sopravvissuti e un’enorme bara. I sintomi della malattia che lega i tre sembra connessa alla scia di cadaveri in Romania legata alla leggenda Sardu. Adattamento a fumetti della trilogia di romanzi firmata dal regista Guillermo Hellboy Del Toro e dal romanziere Chuck Hogan, questo The Strain vede coinvolti il due volte vincitore di un Eisner Award  ai testi e Mike Huddleston (Harley Quinn, Man-Bat) ai disegni.
L’artefice del grandioso Stray Bullets fa quello che può per far capolino, di tanto in tanto, con qualche dialogo efficace infilato in un soggetto non suo che occhieggia al capostipite della letteratura vampirica, il di Stoker; il tutto incrociato con la psicosi americana della pandemia “finale” che ormai costituisce un filone cinematografico. Huddleston è tanto intrigante nelle copertine pittoriche quanto scialbo nelle tavole, colorate in maniera un po’ piatta da Dan Jackson. E’ un po’ presto per tirare le somme di questa miniserie (l’albo Panini raccoglie solo i primi due episodi editi da ) e tuttavia questo The Strain non sembra catturarci.

Abbiamo parlato di:
Panini Suspense #1: The Strain #1
, Chuck Hogan, David Lapham, Mike Huddleston 
Traduzione di Pierluigi Gaspa
Panini Comics, 2012
48 pagine, brossurato, colori– 3,30€
ISBN: 9772281119900

The Strain (Del Toro, Hogan, Lapham, Huddleston) - VignettaStrain 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.