Essential 11

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - e11-gn-slide

è ricercatore e consulente presso l’Università Cattolica di Milano, dottore di Ricerca in “Storia e forme della rappresentazione e del consumo mediali” e collaboratore di varie testate quali Il Post.it e “Rolling Stone Italia”.
La sua ultima opera è “Fumetto! 150 anni di storie italianeEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8817060046“, edito da Rizzoli (2012): un viaggio nel fumetto italiano dall’Ottocento a oggi, una storia completa che riscopre ed esplora un ricco patrimonio culturale fatto di grandi icone popolari ed eroi, artisti e artigiani, invenzioni editoriali e successi commerciali, con schede di approfondimento su tutti i più importanti protagonisti del panorama nazionale e saggi sulla fortuna all’estero e le relazioni con il cinema, la letteratura e l’arte. Il suo blog è fumettologicamente.wordpress.com.

Lo abbiamo coinvolto nel “gioco” degli Essential 11 chiedendogli di scrivere per noi una selezione degli 11 graphic novel che ritiene più importanti da ricordare.

 

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - 14HISTOIRE DE M. VIEUX BOIS (1827)
di Rodolphe Töpffer 

Arguto nella satira di costume, teatrale nella recitazione, sketchy nel disegno rapido e nervoso. Töpffer lo chiamò “romanzo in stampe”. E ai tempi in cui 30 tavole non erano che un’eccentrica bizzarria coltivata in privato, il poligrafo svizzero si trovò per le mani un’opera tra le più influenti del fumetto nel XIX secolo, compiendo un primo passo verso la genealogia del graphic novel.
Ancora oggi, un esempio magistrale per i creatori di ritmo grafico.

 

UNA BALLATA DEL MARE SALATO (1967)
di  

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - cortomaltese

Una storia di mare e di pirati: nella tradizione del romanzo d’avventura prende forma un campione dell’idealismo romantico anni 60, Corto Maltese. Al contempo, nella forma delle adventure strips si materializza un lungo racconto che apre alla stagione del “romanzo grafico”. Un’opera-ponte fra immaginari e forme, fra tradizione popolare e ricerca di nuove dimensioni espressive. Limpida, imperfetta e vitale come uno dei più grandi feuilleton mai creati da un fumettista.

Corto Maltese: Una ballata del mare salatoEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=881703133X

Rizzoli Lizard, 2007
cartonato, colori, pp. 204 – 49€
ISBN: 61670976

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - MAUS001MAUS (1972)
di  

Indispensabile non tanto per la sua ineludibile centralità culturale e simbolica, quanto per il senso di urgenza che è riuscito a ri-costruire. Una urgenza della memoria che si fonde con l’urgenza dell’indagine sulla propria identità (di uomo, figlio, ebreo, borghese). Sullo sfondo dell’urgenza della Storia, come testimonianza progressiva (disegnata) di eventi che hanno cambiato, insieme, grandi popoli e singole vite.

Maus su LoSpazioBianco:
Graphic Novel #1 – Maus
Da Spiegelman a Kubert, lezioni perdute
Il fumetto e la Shoah

MausEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8806202340

Traduzione: Cristina Previtali
Einaudi (collana Stile Libero), 2000
brossurato, colori, pp. 292 – 20€
ISBN 9788806202347

 

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - Shakespeare-CopertinaTRILOGIA SHAKESPEARIANA (1975)
di Gianni De Luca e Raoul Traverso

Ri-attraversando il teatrante moderno per eccellenza, De Luca coglie la natura del fumetto, aprendo la pagina alla sua funzione di spazio immaginario, insieme superficie e dispositivo sceno-grafico. Le tavole diventano quinte dietro – e in mezzo a – le quali si nasconde l’incanto percettivo di una forma ‘portatile’ fatta di disegno e spazi frammentati. Fino a includere il lettore, proiettato altrove da mani che stringono un oggetto reale, ma in realtà governano un dispositivo immaginario. Come uno specchio di Alice, la pagina ci assorbe, prevedendo il nostro sguardo, ma regalandoci grazie a De Luca la consapevolezza del gioco della finzione ottica.

Gianni De Luca su LoSpazioBianco:
Gianni De Luca: un classico moderno
Nato con la matita – Gianni de Luca intervistato dalla figlia

Shakespeare
Gianni De Luca, Raoul Traverso
I Maestri del Fumetto n. 19, Mondadori, 2009
cartonato, colori – 9.90€

 

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - fuochiFUOCHI (1984)
di  

La riappropriazione di una relazione emotiva con la materia grafica del disegnare fumetti, è un processo che per Mattotti passò per il colore. In una stagione di entusiasmo per la standardizzazione industriale come i tardi anni 70, Fuochi si staglia come un faro, guidando una nuova generazione di fumettisti lungo le strade di un rinnovato dialogo fra le arti.

Fuochi su LoSpazioBianco:
Graphic Novel # 10 – Fuochi e altre storie

FuochiEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8806199358

Einaudi (collana Stile Libero Extra), 2009
cartonato, colori, pp. 70 – 19€
ISBN 9788806199357

 

DIARIO (1992)
di Fabrice Neaud

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - diario

Il più abbagliante progetto autobiografico della storia del fumetto è un’esplorazione, in forma di diario, della giovinezza e maturità di un uomo in una cittadina francese di provincia. Ma la cronaca è presto assorbita in una sorta di maelstrom di riflessività, sulla condizione di omosessuale, sulla nascita dell’amore e sul problema teorico della (auto)rappresentazione nell’arte. Lo spettacolo autobiografico diventa così una vertigine: l’opera interagisce con la vita dell’autore, generando nuovi conflitti nella esistenza reale, registrati nella ‘finzione’, e analizzati – in alcune sequenze emotivamente tra le più intense dell’intera Nona Arte – nel raro contesto di un fumetto che si fa pratica filosofica.

Diario (febbraio 1992-settembre 1993)
Neaud Fabrice
Traduzione: P. Minelli
Rasputin Libri (collana I Falò), 1998
cartonato, bianco & nero, pp. 112
ISBN-10: 8887470006
ISBN-13: 9788887470000

 

BLACK HOLE (1995)
di  Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - blackholeunico-217x300

L’inchiostro che macchia la pagina, per dire di una malattia che corrompe i corpi. Le piaghe nella pelle prendono corpo in pieni e vuoti, in linee e segni che sono come ferite aperte nella carta. E la metafora dell’adolescenza raccontata da Burns fa paura perché riempie gli occhi della profondità radicale e perturbante del nero: definitiva. 

Burns e Black Hole su LoSpazioBianco:
Gli oscuri frantumi di Charles Burns
Black Hole

Black holeEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8876180893

Coconino Press (collana Coconino Cult)
brossurato, bianco & nero, pp. 368 – 19€
ISBN: 978-88-7618-089-7

 

JIMMY CORRIGAN (1995)
di Chris Ware 

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - jimmyragazzogambaterra001-300x240Non solo una storia sulla solitudine, sull’America, sulle relazioni familiari, su Chicago, e sul passato che bussa alle spalle di un presente infelice. Ma una creazione visiva che è tra le più eleganti intersezioni culturali degli ultimi venti anni: tra fumetto primonovecentesco e design delle origini, e tra fumetto del XXI secolo e linguaggi infografici del nuovo, iperstratificato ambiente visuale.

Chris Ware su LoSpazioBianco:
Intervista a Chris Ware, the smartest cartoonist on earth

Jimmy Corrigan. Il ragazzo più in gamba sulla terraEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8804534222
Chris Ware
Mondadori (collana Strade Blu), 2009
brossurato, bianco & nero, pp. 388 – 25€

 

IL GRANDE MALE  (1996)
di .

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - grande-male

Il disegno non è la forma, diceva Degas, ma il modo di guardare la forma. . lo usa con consapevolezza straordinaria per raccontare la Storia e la sua personale storia. Il dramma del fratello – e della sua malattia ‘deformante’, l’epilessia – diventa così l’occasione di uno slancio verso l’irrappresentabile, attraverso la dimensione beffarda del sogno. Una meditazione insieme coraggiosa e straniante, compiuta da David B. impugnando tutta la potenza allegorica del disegno, per accedere alla vera materia de-forme che abita gli incubi di un creatore di segni.

Il grande male su LoSpazioBianco:
Autobiografia del dolore

Il grande maleEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=887618144X
David B.
Coconino Press (collana Coconino Cult), 2009
brossurato, bianco & nero, pp. 384 – 22€
ISBN: 978-88-7618-144-3

 

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - il-fotografoIL FOTOGRAFO (2003)
di Emmanuel Guibert, Didier Lefèvre, Frédéric Lemercier 

Tra le pagine di un lavoro ‘utile’ e ‘razionale’ come il reportage giornalistico – qui dall’Afghanistan – si cela uno dei fumetti più radicali. Racconta infatti un dialogo tra visibile e invisibile, offrendone una percezione vertiginosa al lettore, che oscilla tra gli occhi (incarnati) del fotografo Lefèvre, di cui vediamo l’ultima immagine prima della – scampata – morte, e gli occhi (mentali) del disegnatore, che ricostruisce emotivamente con il segno.
Il risultato è un’opera sul valore del saper guardare, cui partecipiamo con lo stupore di chi “guarda dentro a uno sguardo”. Ed è la visione morale di una grande testimonianza.

Il fotografo su LoSpazioBianco:
Emmanuel Guibert, o l’etica della testimonianza
Un fotografo in Afghanistan

Il fotografoEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8876181660
Emmanuel Guibert, Didier Lefèvre, Frédéric Lemercier
Coconino Press (collana Progetto 900), 2010
brossurato, colori, pp. 280 – 29€
ISBN: 978-88-7618-166-5

 

Essential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - 250px-Asterios-polyp-bookcoverASTERIOS POLYP (2009)
di  

Quando la hybris si radica nell’immaginazione creativa di un uomo – Asterios è un architetto – l’opera non può che esplodere in una fitta rete di simboli (qui, visivi). Il risultato trasuda fatica, prezioso come una piccola cattedrale di carta scolpita a bulino: una prova – per Polyp come per Mazzucchelli – di cosa comporta la sfida concettuale di essere autore, in una straordinaria esperienza di ambizione artistica.
E se il fumetto pare una critica della condizione postmoderna, finisce invece per includerla in una riflessione sulla complessa armonia del Moderno.

Asterios Polyp su LoSpazioBianco:
Asterios Polyp, l’ultimo capolavoro di David Mazzucchelli

Asterios polypEssential 11: undici graphic novel fondamentali per Matteo Stefanelli - ir?t=lospait-21&l=as2&o=29&a=8876181733

Coconino Press (collana Coconino Cult), 2011
brossurato, colori, pp.344 – 29€
ISBN: 9788876181733

5 Commenti

5 Comments

  1. Gatto di Marmo

    24 giugno 2013 a 08:29

    E Watchmen? E qualcosa di Frak Miller tipo Dark Knight Returns o Ronin o Sin City???

    • la redazione

      La redazione

      3 luglio 2013 a 09:05

      Il nostro gioco prevede 11 titoli, ma questo non significa che siano gli unici possibili :)

  2. dinko

    15 novembre 2012 a 12:46

    trilogia shakespeariana? ma perché? meglio di (per esempio): Persepolis? LMVDM?????

  3. mazingazeta

    14 novembre 2012 a 16:27

    Grazie per le recensioni, esaustive e sentite. Fuochi è fenomenale, Black Hole inquietante, altri 2-3 me li annoterò, per me finora “5 è il nr. perfetto” di Igort, noir in dialetto napoletano in b/n e celeste stupendi,e ho appena terminato “5mila km.al secondo” di Fior, acquerelli d’effetto sublimi e una storia di adolescenza che sfocerà in amarezza.

  4. sparidinchiostro

    10 novembre 2012 a 10:51

    Passi Toppfer, ché lo Stefanelli è un po’ eurocentrico (e io pure). Ma Maus del 1972! Non scherziamo! Sono due paginette e non assomigliano in alcun modo al coso raccolto in volume nel 1986

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio