BreVisioni

Hulk e i Difensori #1-2 (AA.VV)

Hulk e i Difensori #1-2 (AA.VV)

Doppio ritorno nelle edicole italiane con la testata “Hulk e i Difensori”. Se per Hulk il ritorno è stato veloce, era invece dalHulk e i Difensori #1-2 (AA.VV) - image_gallery1-195x300 lontano 1973 che I Difensori non ottenevano una testata a loro intitolata, in pratica da quando la storica inaugurò la collana Gli Albi dei Super-Eroi (conosciuta anche con l’abbreviativo di ASE). Purtroppo il mio iniziale entusiasmo è scemato velocemente, lasciando il posto a un’amara delusione. In questa nuova serie affidata a e Marc Silvestri, Hulk è una creatura schiva e solitaria, mentre Bruce Banner non accetta la condizione di uomo comune. Il progetto appare Poco originale: Aaron utilizza il solito espediente di “Hulk odia Banner”senza aggiungere particolari spunti narrativi. Altro grave errore di gestione sono i disegni : dopo un primo numero ben disegnato da Silvestri, il secondo episodio è affidato addirittura a tre diversi artisti.
Ne I Difensori di e , il gruppo, dopo essere stato riunito dal Dottor Strange, si dirige sul Monte Wundagore alla caccia di un essere ultra dimensionale. Una nuova incarnazione scarsamente incisiva, che tenta di riprendere le atmosfere delle precedenti serie senza riuscirci. Belli ed eleganti i disegni di Dodson.
Completa il sommario dell’albo il pacchiano e scialbo Hulk Rosso, scritto da uno svogliato Jeff Parker e disegnato dal ruvido e insufficiente Patrich Zircher. Visti i team creativi all’opera, era ragionevole aspettarsi un risultato decisamente migliore.

Abbiamo parlato di:

Hulk e i Difensori #1-2
, Marc Silvestri, Jeff Parker, Patrick Zircher, ,
Traduzione: Pier Paolo Ronchetti
Panini Comics, 2012
80 pag, spillato, colori – € 3,50
ISBN: 9782280514904

Hulk e i Difensori #1-2 (AA.VV) - incredible-hulk-silvestri

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio