Home > Notizie > Nuove Uscite > Da questa settimana su Il Giornalino i nuovi episodi della serie “Gargoils​

Da questa settimana su Il Giornalino i nuovi episodi della serie “Gargoils​

Comunicato Stampa

Ritornano, su il Giornalino di questa settimana, i “Gargoils”, le avventure a fumetti tra passato e presente conDa questa settimana su Il Giornalino i nuovi episodi della serie "Gargoils​ - viewer15-225x300 nuovi episodi dal titolo “La chiave del tempo”. Molto apprezzata dai lettori, la serie segue la pubblicazione della scorsa primavera, con gli stessi rocamboleschi personaggi tra cui emerge Gregorio, ragazzino un po’ discolo e malandrino, ma curiosissimo di scoprire le magie e i segreti che aleggiano intorno alla cattedrale. Anche questa volta, il viaggio nel passato, un lontano XVII secolo, che ritorna grazie all’entrata in scena dei gargoils, le francesi “gargouilles”, ossia le fantasiose creature in pietra che adornano le cattedrali gotiche. A forma di draghi o fiere, spesso con qualche caratteristica umana, talvolta felini dall’aria minacciosa, i gargoils impèrano sui tetti delle grandi chiese medievali, senza passare inosservati. Il viaggio nel tempo si tinge di toni fantastici, ma anche di tanta ironia e comicità, quando Gregorio, sospeso dalle lezioni di storia il primo giorno di scuola, scoverà una chiave: ma non una chiave qualunque, bensì uno strumento magico che lo riporterà di nuovo all’incontro con draghi alati, gnomi e altri personaggi di un mondo passato, tra mitologia e avventura.

 La nuova serie, raccontata in sei episodi, porta la firma dei testi di Denis-Pierre Filippi con i disegni dell’italiano Silvio Camboni che sostituisce J. Étienne, autore delle illustrazioni del primo volume “Il Viaggiatore”. “La chiave del tempo” è introdotta su il Giornalino da due tavole riepilogative, che riprendono in sequenza le vicende della prima serie.

Gargoils (Gargouilles) nasce in Francia nel 2002 ed è edita da Les Humanoïdes Associés. Dopo il primo volume – “Le Voyageur” – e”La Clé du temps” (2004), sono seguiti “Les Gardiens” (2005), “Phidias” (2006), “Le double maléfique” (2008), “Le Livre des Mages” (2009) e il recentissimo “La dernière porte” (2012).

www.sanpaolo.org

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.