BreVisioni

Rat-Man #91 – La caduta (Ortolani)

Rat-Man #91 - La caduta (Ortolani)

Rat-Man #91 - La caduta (Ortolani) - image_galleryDopo il preambolo dei nn. 86 e 87, torna a scrivere della continuity principale di .
Con La caduta facciamo un salto indietro nel tempo fino alle vicende narrate nei primi numeri della testata, e abbiamo la possibilità di rivedere personaggi scomparsi da un pezzo.
Tra questi ritroviamo Valker, con la sua missione solitaria finalizzata alla distruzione dei supereroi, da lui intesi come una disfunzione della realtà. La qual cosa è suggerita dalle parole di Valker stesso, ma anche da alcuni indizi disseminati dall’autore nel corso della storia, che ci mostrano almeno un paio di situazioni leggermente diverse da come erano state viste in precedenza.
Dal punto di vista narrativo, abbiamo un Ortolani in forma, che inserisce interessanti riflessioni sulla figura del supereroe e che in onore dell’ambientazione “vecchio stile” ripropone quell’adorabile tipologia di nemici che combatteva negli “anni d’oro”: villain come Faccia di Bambola o il Cineasta sono irresistibili esempi di questo “mood”.
L’ironia di classico stampo ortolaniano è ben presente, e si alterna con le scene in cui agisce Valker, molto più serie e cupe, che anche nel disegno si rifanno per stessa ammissione dell’autore alle atmosfere di Criminal di e .
Interessante infine notare che la storia è in realtà divisa in due mini-capitoli, proprio come successo in Il prigioniero/Ricordati di me, e come continuerà ad essere anche per tutta la durata di questa n-logia.

Abbiamo parlato di
Rat-Man #91 – La Caduta

, luglio 2012
72 pagine , brossurato, bianco e nero – 2,50€
ISBN 9771828890005

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio