Home > Articoli > Scrivere di fumetto > Fumetto Disney: Manuale di sceneggiatura e disegno per aspiranti autori

Fumetto Disney: Manuale di sceneggiatura e disegno per aspiranti autori

Non è impossibile accorgersi di avere dei paraocchi; Fumetto Disney: Manuale di sceneggiatura e disegno per aspiranti autori - cover-229x300il volume che recensiamo era stato da me frettolosamente etichettato come un leggero vademecum che al massimo avrebbe potuto insegnare come disegnare un becco di un papero.
In realtà, il fatto che sia curato dalla Italia, più che spiegare l’indirizzo grafico delle lezioni in esso contenuto è il metro della qualità, della quantità di informazioni e indirizzi dati; frutto, appunto, della enorme esperienza che il gruppo ha in Italia in merito a fumetto seriale, sia esso popolato da animali antropomorfi che da esseri umani in carne ed ossa.
Strutturato come una serie di rapidi paragrafi di quattro o due pagine, il volume prende spunto e gran parte del contenuto dal Corso di Fumetto distribuito dalla De Agostini in fascicoli. Riadattando il tutto in modo da poter essere contenuto in un unico volume, i curatori hanno diviso il libro in due parti: la prima dedicata al disegno, la seconda alla scrittura ed all’ortografia del fumetto.

Fumetto Disney: Manuale di sceneggiatura e disegno per aspiranti autori - sisti
Alessandro Sisti

I testi sono affidati ad Alessandro Sisti, collaboratore storico della Disney Italia, attivo come sceneggiatore e creatore da oltre trenta anni; volutamente accattivanti e coinvolgenti, non disdegnano di farci fare una puntata fra termini tecnici e concetti sicuramente pane quotidiano per l’autore ma probabilmente assolutamente nuovi per chi si è (era) limitato solo a leggere il fumetto per divertimento, senza curarsi di che tipo e quantità di lavoro vi fosse alle spalle.
Ogni singolo argomento trattato in realtà potrebbe essere oggetto di lunghissimi approfondimenti; non si poteva chiedere certo ad un libro di essere un’enciclopedia, fatto sta che la quantità di dettagli che fanno un buon disegno o una buona storia disegnata sono talmente tanti da far perdere il conto.
Da questo punto di vista, infatti, ci troviamo di fronte ad un manuale assolutamente esaustivo, che si preoccupa di guidare l’ignaro o meno lettore attraverso molti aspetti spesso sottovalutati o del tutto misconosciuti che invece sono il pane quotidiano di chi realizza fumetti. Parliamo, giusto per fare un esempio, di lettering, colorazione, ma anche della struttura del racconto o di come dall’idea di base si passi per stesure, soggetti, sceneggiature, storyboard, prove etc etc…

Il libro può essere davvero un primo manuale di approfondimento sul fumetto per aspiranti autori; è in grado di dare consigli sul disegno (partendo dal come bagnare il pennello a come pulirlo arrivando alla prospettiva e alla costruzione della vignetta e della tavola) o sulla storia (dando finalmente grande risalto e attenzione al lavoro degli sceneggiatori che immaginano la tavola disegnata prima che esista e la descrivono a chi la dovrà realmente disegnare), ma è anche in grado di indicare le prime regole di quella che si può chiamare l’ortografia del fumetto (una serie spesso non scritta di regole che, se applicate, lo rendono facilmente decifrabile al lettore).
Quindi spazio (non tantissimo ma importante ci sia) non solo a come abbozzare una testa o un animale antropomorfo, ma anche a tutta una serie di spiegazioni sulla realizzazione di una storia finanche di una singola vignetta. Si parla quindi di scelte di inquadratura, di inchiostratura, di colorazione, di lettering, strutture ritmiche, insomma un crescendo di informazioni professionali incastonate in una impaginazione per nulla pesante, essenziali nel testo ma supportate da moltissimi esempi grafici.

Fumetto Disney: Manuale di sceneggiatura e disegno per aspiranti autori - Senza-nome

Una delle linee guida che sottointendono a tutto il volume è sicuramente l’attenzione all’espressione; partendo da quella facciale dei personaggi arrivando a quella che si vuole trasmettere al lettore. Spesso l’autore sollecita l’aspirante fumettista a porre l’attenzione sulla necessità, infatti, di veicolare al meglio le emozioni di quel che si vuole raccontare.

In estrema sintesi, come già accennato, il volume ha di positivo il riuscire, nonostante il gran quantitativo di immagini, spesso fondamentali nella prima parte, a svelare con simpatia un numero considerevole di informazioni per chi è interessato a “fare fumetti”; sarà poi il caso di seguire i consigli di altri e magari più specifici volumi, seguire un corso in una delle molte scuole di fumetto o semplicemente fare tanto ma tanto esercizio e proporsi in giro, ma crediamo che non sia fantascienza pronosticare che invoglierà di sicuro molti a provarsi nell’arte di realizzare fumetti.

Abbiamo parlato di:
Fumetto Disney. Manuale di sceneggiatura e disegno
AA.VV.
The Walt Disney Company Italia srl. 2012
240 pagine, brossurato, colori  – 16,90€
ISBN: 9788852214165

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.