Mostre e incontri

Convegno “L’editore, l’autore e gli accordi nel mondo dell’immagine” a Genova

Comunicato stampa

“L’EDITORE, L’AUTORE E GLI ACCORDI NEL MONDO DELL’IMMAGINE”
29 giugno 2012, ore 16.30
Sala del Munizioniere, Palazzo Ducale
CONVEGNO

A cura di Associazione Comics Academy, in collaborazione con Creative Cities

Saranno presenti
Presidente e Referente Commissione Legale dell’Associazione Illustratori
Saggista
Luca Borzani Presidente di Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura
Luca Laca Montagliani  Direttore Artistico della Genoa Comics Academy

Convegno "L'editore, l’autore e gli accordi nel mondo dell’immagine" a Genova - image0031Venerdì 29 giugno, alle ore 16.30, presso la Sala del Munizioniere di Palazzo Ducale, si terrà il convegno aperto a tutti dal titolo “L’editore, l’autore e gli accordi nel mondo dell’immagine”, realizzato dall’Associazione Comics Academy, in collaborazione con Creative Cities. Parteciperanno , fra i più noti disegnatori italiani e ideatore d “Ken Parker, qui in veste di Presidente e Referente Commissione Legale dell’Associazione Illustratori, , saggista e traduttore, esperto di diritto d’autore e autore di numerosi testi sul mondo del fumetto, Luca Laca Montagliani, direttore Artistico di Genoa Comics Academy e Luca Borzani, Presidente di Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura. Attraverso una panoramica storica il confronto mira a inquadrare il futuro possibile degli accordi contrattuali fra illustratori e editori. Nel corso dell’incontro verrà presentato l’attuale testo del Contratto per l’Editoria, presentato il 2 marzo scorso (alla VI edizione di Bilbolbul, Festival Internazionale di Fumetto di Bologna) e realizzato con la collaborazione di alcuni editori. Il contratto si pone come alternativa alle ormai inadeguate convenzioni tra editori e illustratori, che non rappresentano più, anche in termini giuridici, le dinamiche professionali del settore. L’applicazione di questo documento non è purtroppo ancora pratica diffusa, la giornata mira dunque alla comunicazione di uno strumento fondamentale per chi voglia operare professionalmente nel campo dell’editoria. 

A margine dell’incontro sarà presentato il volume “Eccetto Topolino. Lo scontro culturale tra Fascismo e Fumetti” (NPE, 2011), di Fabio Gadducci, e Sergio Lama. Il saggio racconta la storia dell’editoria italiana a fumetti negli anni Trenta del Novecento: un approfondito dietro le quinte sull’avvento dei comics americani nel nostro Paese, sull’euforia collettiva per i grandi eroi dell’avventura (Topolino, Flash Gordon, L’Uomo Mascherato, Mandrake) e sulla violenta reazione che questa suscitò fra gli educatori e nel regime fascista, culminata con le proibizioni del 1938 che salvarono dal bando solo l’opera di Walt Disney. Correggendo i molti errori tramandati in tanti anni di pubblicistica specializzata, l’opera prende in esame i documenti finora inediti dell’archivio di Guglielmo Emanuel, agente del King Features Syndicate, e dello scrittore Federico Pedrocchi, autore di punta della Mondadori: ne esce uno spaccato inedito dell’Italia anni Trenta e dei giochi di potere legati al mondo dell’editoria, con protagonisti Benito Mussolini, William R. Hearst, Cesare Zavattini, Giovanni Gentile e molti altri.

Con questa giornata di incontro la neonata (nel 2011) scuola del fumetto genovese, Genoa Comics Academy vuole la possibilità al pubblico di approfondire la conoscenza del mondo legato alla Nona Arte, che oggi sta rivivendo un momento di esplosione creativa e nuova attenzione da parte del grande pubblico (si pensi alle Graphic Novel, ai tanti prodotti editoriali di Storia raccontata a fumetti, alle grandi mostre dedicate a miti come l’Uomo Ragno, ai numerosi festival e fiere, ecc…). La Scuola, patrocinata dal Comune di Genova e che vede la collaborazione di Circuito Genova Cinema, con sede nel Centro Sivori Polivalente (Salita Santa Caterina 12 R) da ottobre 2012 a giugno 2013 ha in programma un’intesa attività didattica, a cui farà da testimonial ideale : Fumetto 1 e Fumetto 2 (di due bienni ciascuno), Illustrazione, Sceneggiatura, Pulcini 1 e 2 (il Corso 2 è una novità pensata per dare seguito alle numerose richieste degli allievi del Corso 1), il corso Propedeutico e infine Laborcomix, un laboratorio del sabato pomeriggio (con cadenza quindicennale) per i bambini dai 6 ai 12 anni. Studio dell’anatomia e della prospettiva, inchiostrazione, storyboard cinematografica, colorazione digitale ma anche scenografia teatrale e illustrazione cinematografica, scrittura per il fumetto, il cinema e la televisione, sono alcune delle materie che vengono affrontate dai corsi dell’Accademia, e che mirano a dare una solida impostazione e consapevolezza del mestiere. I prezzi variano da € 70 a € 180 mensili (ad esclusione di Laborcomix, € 5 ad incontro) ed è previsto un colloquio di ammissione. Sconto del 10% sulla quota partecipativa annuale per chi effettua la  preiscrizione entro il 30 giugno 2012. Il progetto è opera di Andrea Piccardo (direttore di GCA), Luca Laca Montagliani (direttore artistico GCA), R. Amal Serena, Susanna Pretelli e Daniele Bernardini, cinque “professionisti del fumetto” – lettori instancabili prima ancora che esperti di disegno o sceneggiatura – che hanno deciso di aprire un’Accademia a Genova, riunendo i maggiori esponenti della scena fumettistica nazionale. E Genova non è una città come un’altra se si parla di fumetto:  la nascita della scuola si deve anche al desiderio di riappropriarsi del consistente patrimonio culturale di una regione in cui sono nati personaggi come Tex o Corto Maltese.

 

Fabio Gadducci
Fabio Gadducci è nato a San Giovanni Valdarno (Arezzo) nel 1966. È professore associato di Informatica presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Pisa, e si occupa da sempre di fumetto e narrativa popolare. È autore di “Notes on the early decades of Italian Comic Art” (Felici, 2006) sulla nascita del fumetto in Italia e, insieme a Mirko Tavosanis, di “Casa Disney. Autori e diritto d’autore” (PuntoZero, 2000), testo sulle problematiche legate al diritto d’autore, nella major americana. Dirige con Matteo Stefanelli e Michel Kempeneers la rivista “SIGNs-Studies in Graphic Narratives”, dedicata ai comics delle origini, e cura per Rizzoli Lizard la collana dedicata alle opere di Magnus. Per anni parte dello staff organizzativo di Lucca Comics, ha lavorato per numerose case editrici italiane come saggista e traduttore dall’inglese di testi a fumetti e in prosa, da solo e in collaborazione con Mirko Tavosanis. Assieme a e Sergio Lama ha recentemente pubblicato “Eccetto Topolino. Lo scontro culturale tra Fascismo e Fumetti” (NPE, 2011), che racconta la storia dell’editoria a fumetti in Italia negli anni Trenta, dallo sconvolgente arrivo delle strisce americane (così diverse dalle “storie educative” per l’infanzia dell’epoca) alla nascita di una grande produzione autoctona, grazie anche alla messa al bando dei comics americani del 1938. Dei quali fu vietata la traduzione, “Eccetto Topolino”, appunto.

 

Ivo Milazzo
Nasce a Tortona (Al), il 2O giugno 1947. Si trasferisce giovanissimo in Liguria dove inizia a frequentare Rapallo, crescendo artisticamente sotto la guida di , e , i fondatori dello Studio Bierreci. Esordisce professionalmente nel 1971, realizzando “Il Cieco” per la rivista “Horror” e “Il Palafita” per “Sorry”. In seguito, disegna qualche episodio di “Tarzan” per l’Editrice Cenisio, due numeri di e collabora brevemente con la casa Editrice Universo e con la Ediperiodici. Nel 1974, assieme allo sceneggiatore Giancarlo Berardi, con il quale fa coppia fissa negli anni successivi, realizza il serial western “Ken Parker” (il cui primo numero esce in edicola nel 1977), edito inizialmente dall’Editoriale Cepim (l’attuale Sergio Bonelli Editore) e del quale Milazzo, oltre a essere il disegnatore titolare, realizza tutte le copertine. Sempre con Berardi ha creato la breve serie di “Tiki”, alcuni episodi di “Welcome to Springville”, “L’Uomo delle Filippine” (per la collana “Un Uomo un’Avventura”), “Marvin il detective”, “Tom’s Bar” e “Giuli Bai”. Realizza inoltre, sempre per l’editore Bonelli, alcune storie per “Nick Raider” e “Magico Vento” ed uno speciale gigante di “Tex” su testi di (1999), primo lavoro di Milazzo dopo lo scioglimento del sodalizio artistico con Berardi. Dal 2004 si dedica a progetti indipendenti come “Impeesa – La grande avventura di Baden Powell”, scritto da Paolo Fizzarotti e dedicato al fondatore dei boy-scout e “Il boia rosso”, volume scritto da . Fa parte della rosa di autori che ha illustrato “150° Storie d’Italia” delle Edizioni San Paolo con una storia scritta, nuovamente, da Artibani. Nel 2010 esce per De Agostini il volume “Uomo Faber”, su testi di Fabrizio Calzia, dedicato al cantautore Fabrizio De Andrè.

 

Informazioni
Centro Sivori Polivalente

Salita S. Caterina 12r – 16124 Genova
Orario di segreteria dal lunedì al venerdì 16.30/19.30
Telefono 010 8680658
Email info@genoacomicsacademy.it
www.genoacomicsacademy.it

FB Genoa Comics Academy

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio