Home > Notizie > Webcomics news > il Goethe-Institut inaugura un blog per l’iniziativa Comic-Transfer

il Goethe-Institut inaugura un blog per l’iniziativa Comic-Transfer

Comunicato Stampa

il Goethe-Institut inaugura un blog per l'iniziativa Comic-Transfer - image014
A partire dall’autunno 2011 il Goethe-Institut si è concentrato sul tema essenziale del fumetto con presentazioni, mostre, workshop eil Goethe-Institut inaugura un blog per l'iniziativa Comic-Transfer - image008 attività per ragazzi, e con argomenti e formati affini al fumetto (musica, storia contemporanea), per portare in Italia fumettisti noti ma anche quelli ancora sconosciuti e farli incontrare anche con gli esponenti della scena fumettistica italiana. Ora è giunto il momento dell’avvio di una nuova fase ed è dalla Francia che parte il nuovo progetto di residenza del Comic-Transfer, che si svolgerà tra Francia, Belgio, Italia, Libano, Portogallo, Spagna e Germania. Zeina Abirached di Beirut, la berlinese Paula Bulling e il parigino Nicolas Wild si sono scambiati le città dove lavorano. Alla ricerca dei confini geografici, religiosi e sociali della città che li ospita, incontreranno artisti famosi della scena fumettistica, mentori e colleghi di atelier del loro alter ego. Al centro del progetto un BLOG costantemente aggiornato e disponibile in italiano, in tedesco e nella lingua del paese che a turno patrocinerà l’evento. In esso gli artisti documenteranno le loro impressioni sulla città che li ospita in reportage a fumetti.

La tappa italiana vedrà impegnati dapprima , che si recherà a Berlino, e poi , che andrà a Palermo.

Come vede Berlino una fumettista libanese? Cosa salta agli occhi di un fumettista tedesco a Lisbona? Scopritelo con noi, visitando il blog e commentando i post degli artisti coinvolti ed entrando così in diretto contatto con loro!

 Vai al blog!

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.