Home > BreVisioni > Il cuore di R. Crumb (Crumb)

Il cuore di R. Crumb (Crumb)

Il cuore di R. Crumb (Crumb) - 9788876156519Il cuore di R. Crumb è l’ennesima raccolta di disegni e sketch del maestro . Vero che non si smette mai di lasciarsi affascinare dalla sua abilità e dal fascino spesso grottesco, spesso maniacalmente realistico delle sue illustrazioni; ma è vero anche che in un mercato fumettistico come quello italico, dove è assai difficile reperire lavori a fumetti di Crumb, fa un po’ sorridere veder pubblicati invece libri di illustrazione. Anche alla luce del fatto che il mercato del semplice libro di illustrazione di importazione sembra si sia ridotto per la reperibilità maggiore e a minor prezzo di questi volumi su internet, oltretutto facilmente fruibili anche in edizioni straniere.

Il cuore di R. Crumb rende comunque un ottimo servizio al mercato italiano, mostrando lavori del padre dell’underground che spaziano tra periodi diversi della sua vita, con riferimenti diretti a essa, come paesaggi della Provenza, dove vive da anni. Si passa da brevi e immediati fumetti di qualche vignetta (approssimativi, nulla a spartire col solito Crumb), a paesaggi americani, ritratti di vecchi musicisti e volti di neri, ritratti della moglie, e qualche sketch fatto “al volo” – si fa per dire – in viaggio. Il tutto supportato e descritto da un discreto apparato di note in calce. Lo stile è come al solito dettagliato e caratterizzato da un’abbondanza del tratto in bianco e nero. La produzione di Crumb in quanto a libri di illustrazione è abbastanza ampia, ma è difficile stancarsi di ammirare il suo lavoro.

Abbiamo parlato di:
Il cuore di R. Crumb
Robert Crumb
Castelvecchi editore, 2012
126 pag, brossurato, bianco e nero, 16€
ISBN: 9788876156519

Il cuore di R. Crumb (Crumb) - sweeter_side_crumb

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.