Home > BreVisioni > Dylan Dog #309 – L’autopsia (Gualdoni, Saudelli)

Dylan Dog #309 – L’autopsia (Gualdoni, Saudelli)

Dylan Dog #309 - L’autopsia (Gualdoni, Saudelli) - Dylan-Dog-309-autopsia-copertina-227x300L’ultima fiamma dell’Indagatore dell’Incubo, conosciuta per caso in un supermercato, si suicida con una dose di antidepressivi. Dylan Dog non accetta il responso del medico legale e si dedica ad un’indagine che lo conduce tra i corridoi di un centro servizi di ascolto dedicato alle persone in crisi, e a frapporsi al sadico lavoro di una coppia di criminali che “suicidano” giovani donne.
L’avventura più recente del personaggio di Sclavi vede nuovamente l’attuale curatore della testata, , alle prese con un thriller dalla trama talmente telefonata e dalla sceneggiatura così scialba che in meno di metà dell’albo il lettore non ha difficoltà a immaginare il dipanarsi della matassa e l’identità dell’assassino mascherato.
La decima firma su un albo Bonelli di mostra in quale stato è la passione e la cura che il disegnatore romano infonde alle tavole di un personaggio che chiaramente non ama: volti che cambiano quasi a ogni vignetta, sia del protagonista che degli altri personaggi, figuranti compresi, e una sintesi stilistica che tradisce più volte la mise en scène velocemente abbozzata.
Saudelli pare l’ombra di se stesso, lontano dall’autore del detective Porfiri e della sinuosa ladra nota come La Bionda, e sembra risvegliarsi solo di fronte all’occasione di poter ritrarre alcune malcapitate costrette fisicamente con corde e bavagli con annesse ossessioni fetish in bella evidenza, già ripetute più e più volte nei suoi precedenti albi di Dylan Dog. Nel mese degli aumenti di prezzo di tutti gli albi Bonelli si poteva e doveva offrire al lettore molto di più di tale mediocrità.

Abbiamo parlato di:
Dylan Dog #309 – L’autopsia
Giovanni Gualdoni, Franco Saudelli
, Giugno 2012
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 2,90 €
ISBN: 977-11-21580-00-9

 

Dylan Dog #309 - L’autopsia (Gualdoni, Saudelli) - Dylan-Dog-309-autopsia-vignetta4

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.