Recensioni

Transmetropolitan TP #9

immagine1-4041

Transmetropolitan TP #9 - immagine1-404Nono volume per il giornalista più bastardo del futuro, Spider Jerusalem, dal più che eloquente titolo di Requiem, ad opera dei “soliti” (Planetary, Authority) e (ai disegni della nuova serie di Wolverine). In questo numero assisistiamo a quella che si appresta ad essere una lunga fine, con la malattia che sta costringendo Spider a perdere la cosa più preziosa, la sua arma più pericolosa: la sua mente. Colto da una malattia che lo porta lentamente a spengersi senza più ricordi, senza più coscienza, nel giro di un anno. Ma in ques’anno è ben deciso a lasciare la sua eredita’, screditando una volta per tutte il viscido presidente americano, privo di ogni scrupolo e oramai definitivamente impazzito. Un Requiem che, pare, sta iniziando a suonare per tutti e due.

continua nella sua dissacrante serie, ambientata in un futuro impazzito dove il giornalismo viene ammutolito con la forza, ed in cui l’unica voce capace di squarciare i turpi segreti dei potenti sembra proprio quella di Spider Jerusalem. Alle prese con tutti gli eccessi, perfettamente a suo agio con il degrado e contemporaneamente sempre incazzato per lo stesso, questo personaggio continua ad affermarsi come uno dei più originali ed azzeccati degli ultimi anni.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio