Home > Notizie > Mostre e incontri > Dentiblù all’evento per i 50 anni di Spiderman con la versione suina Spider-Mad

Dentiblù all’evento per i 50 anni di Spiderman con la versione suina Spider-Mad

Comunicato stampa

Mostra evento per celebrare i 50 anni di Spider-Man

Esposte tavole e albi che hanno contribuito a creare la storia del mito, e curiosità come la “trasposizione suina” Spider-Mad, edita da : Pigger Parker veste i panni dell’Uomo-Grugno per difendere New Pork dalle grinfie del malefico Sgorblin

Una mostra evento per celebrare i 50 anni di Spider-Man, uno dei supereroi più amato di tutti i tempi. Dal 19 maggio al 29 luglio 2012, presso Wow Dentiblù all'evento per i 50 anni di Spiderman con la versione suina Spider-Mad - zanna14Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano, in viale Campania 12, sarà possibile ammirare le tavole originali dei più grandi disegnatori italiani e stranieri della serie, albi rari, gadget, merchandising, anteprime, il rarissimo albo americano con la prima apparizione dell’Uomo-Ragno (il n. 15 della serie Amazing Fantasy del 1962), e il primo numero italiano (edito da Corno nel 1970), per la prima volta in Italia.

Nel ricco panorama dell’evento, un albo in particolare spicca per singolarità: è “Spider-Mad: L’incredibile Uomo-Grugno“, un’interessante versione suina del supereroe, edito da Dentiblù. Una trasposizione del tutto libera, dissacrante e suina con protagonista Zannablù, un goffo cinghiale rimasto disoccupato a seguito di una riduzione di personale nelle industrie Ospork, che si ritrova suo malgrado spalla di Pigger Parker. Questi ha deciso di farsi pungere da un ragno radioattivo per acquisirne i poteri e diventare un supereroe mentre la città di New Pork è bersaglio della follia omicida di un bislacco supercattivo conosciuto come Sgorblin. Gli esiti saranno tutt’altro che eroici, e se dai “grandi poteri” acquisiti da Peter Parker derivano “grandi responsabilità”, da quelli del maldestro Pigger Parker non possono che derivare “grandi calamità.

Spider-Mad: L’incredibile Uomo-Grugno è il quattordicesimo volume della collana “Zannabù“, nata nel 2000 dall’umorismo delle matite di e , e che racconta le (dis)avventure del simpatico cinghiale dalle zanne blu.

Dentiblù è illustrazioni, disegno di fumetti, storyboard, character design, una fucina di idee creative, scrittura creativa, storie per fumetti, libri, progettazione di giocattoli e giochi, ma anche realizzazione di contenuti multimediali e per web. E’ una casa editrice giovane, innovativa, che si sta imponendo nello scenario dell’editoria a fumetti italiana, anche acquisendo diritti di pubblicazioni internazionali di successo.

inoltre sempre da Dentiblù:

Zannablù – Le Cronache del Porcomondo: i Mayali dell’ApoRcalisse.
Dentiblù porta in libreria un fumetto che è la fine del mondo!

Dentiblù all'evento per i 50 anni di Spiderman con la versione suina Spider-Mad - zannablu-coverGli antichi Mayal lo avevano previsto. L’Aporcalisse è vicina. Un misterioso vortice squarcia il cielo grigio risucchiando la città, mentre dei loschi figuri cercano di estorcere a Zannablù informazioni segrete sul destino della terra. Da un antico e arcano documento il povero cinghiale sembra, infatti, essere il depositario delle verità sull’Aporcalisse, verità delle quali in realtà Zannablù non ha la benché minima idea. Cosa fare? Forse un viaggio nel tempo per entrare in contatto con l’antica civiltà Mayal è l’unico modo per risolvere la situazione. Oppure… per complicarla ancor di più? Riuscirà Zannablù a liberarsi e a salvare l’universo?

Dal 17 maggio in libreria le nuove avventure del simpatico cinghiale dalle zanne blu, già protagonista di entusiasmanti battaglie, come la “Guerra della Besciamella”, per la prima volta in un albo a colori. Ingenuo, semplice, un po’ goffo, Zannablù vive nel villaggio dei cinghiali dove passa il tempo interpretando parodie, mangiando, raccontando barzellette, mangiando (altre cose), cucinando, mangiando (altre cose ancora), salvando l’universo (ma solo ogni tanto), bevendo (ma responsabilmente), andando al bar, bevendo (un po’ meno responsabilmente), facendo la danza del ventre davanti allo specchio, ma solo quando nessuno guarda.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.