Home > Notizie > Segnalazioni > Orecchio Acerbo entra nel gruppo Fandango assieme a Coconino, Becco Giallo, Playground e Alet

Orecchio Acerbo entra nel gruppo Fandango assieme a Coconino, Becco Giallo, Playground e Alet

Comunicato stampa

Orecchio Acerbo entra nel gruppo Fandango assieme a Coconino, Becco Giallo, Playground e Alet - image002

Domenico Procacci è lieto di annunciare che la casa editrice  entra a far parte di Fandango, insieme a  Fandango Libri, PlaygroundAlet e BeccoGiallo.

A coordinare il nuovo gruppo Fandango Editore, è stato chiamato lo scrittore Premio Strega 2011 e imprenditore Edoardo Nesi, già socio della Fandango Libri dal 2005.

Dall’osmosi e la contaminazione di diversi linguaggi, dal cinema alla letteratura, dal fumetto ai libri illustrati, alla televisione, Fandango è oggi sempre più una realtà culturale tesa a costruire un immaginario artistico di qualità.

Orecchio Acerbo entra nel gruppo Fandango assieme a Coconino, Becco Giallo, Playground e Alet - logoorecchio

ORECCHIO ACERBO, casa editrice, fondata e diretta da Fausta Orecchio e Simone Tonucci che ne curano anche l’aspetto grafico, è nata a Roma nel dicembre 2001.
Il primo libro, Il gigante Gambipiombo, porta la firma di Fabian Negrin, uno dei tanti autori che insieme a , Stefano Benni, Mara Cerri, Spider, Lia Levi, Maurizio Quarello, Nino De Vita, Elio Pecora, Armin Greder, Blex Bolex e Atak, da dieci anni incarnano lo spirito della casa editrice.
Spirito ben espresso nelle avvertenze che i libri contengono: “Libri per ragazzi che non recano danno agli adulti/libri per adulti che non recano danno ai ragazzi”.
Libri caratterizzati da una forte attenzione al presente, e ideati nella consapevolezza che i libri illustrati possono contribuire a educare lo sguardo.

Fandango Libri www.fandango.it
Coconino Press www.coconinopress.it
Playground www.playgroundlibri.it
main.beccogiallo.net
Alet www.aletedizioni.it
Orecchio acerbo www.orecchioacerbo.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.