BreVisioni

Sitgirl #1 (Casadio, Naldi)

Sitgirl #1 (Casadio, Naldi) - sitgirl_1

Per parlare di questo primo numero di Sitgirl, edito dall’ , bisogna contestualizzare il progetto: Sitgirl è un’eroina diversamente abile, creata proprio per dichiarare che la società ha il dovere di aiutare a superare le difficoltà che la diversità comporta. La nascita di Sitgirl è molto simile a quella di Spiderman, ma a mutare non è lei, ma la sua carrozzella, una volta di più vista come ricchezza e non come una palla al piede. Anche la sua vita, divisa tra scuola e amici, richiama quella dei supereroi Marvel, dai quali Sitgirl e il suo autore Casadio mutuano quasi tutte le scelte stilistiche, soprattutto per quel che riguarda la narrazione, rivolgendosi ad un pubblico adolescenziale e pre-adolescenziale. La quasi amatorialità del prodotto è ben visibile dalle tavole e anche dalla sceneggiatura, ma il progetto potrebbe essere utile per far sentire meno sole le persone che soffrono per vari handicap. A chiudere il volume anche un articolo scritto dalla psicoterapeuta Lorenza Tosarelli, a testimoniare anche l’intento didattico dell’operazione

Abbiamo parlato di:
Sitgirl#1 – Amore e altri disastri
Alessandro Casadio e
, marzo 2012
52 pagine, brossurato, b/n e col. – 7€
ISBN 9788875863449

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio