Home > Notizie > Webcomics news > Una nuova proposta per iPad dalla Enhanced Press: I Tormentini di Giuseppe Cafaro

Una nuova proposta per iPad dalla Enhanced Press: I Tormentini di Giuseppe Cafaro

Comunicato Stampa da

L’applicazione “I Tormentini” è un semplice fumetto creato per iPad destinato ad un pubblico molto giovane, Giuseppe Cafaro.

Una nuova proposta per iPad dalla Enhanced Press: I Tormentini di Giuseppe Cafaro - Tormentini-iSpazio

LA STORIA
Nella periferia di Los Angeles in una graziosa e incantata casetta coloratissima, vive una simpatica e speciale famiglia, i Tormentini. Graziosi personaggi di forma sferica e dai colori vivaci, provenienti da un altro pianeta che si sono stabiliti sulla terra. Il padre di color giallo, è un abile inventore con una intelligenza superiore che insegna al figlio i segreti del mondo; la madre, una brillante e tranquilla casalinga e un’ ottima madre di colore rosa con una margherita sul capo ed infine lui, Junior. Un tenerissimo bambino di colore azzurro, molto vivace che, come i bambini terrestri, è molto curioso e fa mille domande e tanti guai. Hanno anche un gatto di colore verde in casa che si chiama Sbufy. Insieme ne combineranno di tutti i colori.

Giuseppe dal 1994, crea fumetti e siti web per hobby e passione, ma dal 2008 comincia a creare fumetti sul serio, da presentare agli editori e produttori di cartoons. Nel 1994 crea il primo fumetto, Jack Stanky (divertente poliziotto coi super poteri in stile Simpson), poi nel 2008, crea gli Iron Cops (di cui sono usciti 2 albi), e i Tormentini (per bambini). Invece, nel 2011, crea Mad Hero, Xam Punch, Evil Land, i Marsianotti, Arm Man e i Fighter Cops. (questi ultimi e due, per la serie super eroi).

Questo è il link diretto all’applicazione: itunes.apple.com/it/app/i-tormentini/id511248047?mt=8

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.