Home > BreVisioni > Ominotondo #1 (Villani)

Ominotondo #1 (Villani)

Ominotondo #1 (Villani) - foto-1_1

Peccato. Peccato che il fumetto comico, e ancor meno quello non-sense, abbia così poco seguito in Italia. Sui motivi ci sarebbero da spendere fiumi di parole, visto che quando il successo arriva è notevole (Rat-Man, ma prima ancora Lupo Alberto), ma lasciamo perdere per ora. Certo è che tra le proposte autoprodotta, tra carta stampata e blog, non si può fare a meno di annoverare e di sperimentare Lucio Villani e il suo Ominotondo, ora disponibile anche online, scaricabile gratuitamente per le Edizioni Subaqueo.
Questo albo digitale, dopo anni di autoproduzione cartacea, riparte dalle origini del personaggio, gettando nella mischia alieni, Elvis Presley, russi da guerra fredda e nazisti, con trovate surreali e gustosissime che pescano da musica, fumetti, immaginario collettivo mescolando con forza. Il disegno è professionale, plastico e forte, passa dallo schematico al realistico con facilità e gusto per la chiarezza. Se aveva amato i “Mirabolanti almanacchi dei fratelli Mattioli”, misconosciuta perla del fumetto italiano, amerete Ominotondo.

Abbiamo parlato di:
Ominotondo #1
Lucio Villani

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.