Home > Notizie > Mostre e incontri > Due nuovi libri per non dimenticare i malati e le vittime di Eternit e dell’amianto

Due nuovi libri per non dimenticare i malati e le vittime di Eternit e dell’amianto

Comunicato stampa

Due nuovi libri per non dimenticare i malati e le vittime di Eternit e dell'amianto - etr2-198x300Il 13 febbraio verrà emessa la sentenza definitiva del processo contro i proprietari della Eternit di Casale Monferrato. Nel frattempo il ministro della Salute Balduzzi ha incontrato una delegazione dell’Associazione familiari e vittime dell’amianto con la promessa di costituire una rete nazionale per la presa in carico dei malati da amianto, più di 3000 (comprese le vittime) su tutto il territorio nazionale. A metà gennaio si terrà un nuovo incontro, in attesa di quella che si spera possa essere una sentenza di condanna.

Se ne parlerà a Roma martedì 17 gennaio

PROCESSO ALL’AMIANTO voci dalla Chernobyl italiana

Casa della Memoria e della Storia, via di San Francesco di Sales 5, ore 17.30

Intervengono:
Sebastiano Calleri, responsabile ufficio nazionale Salute e sicurezza Cgil
Cesare Damiano, deputato PD
Giuseppe Giulietti, Articolo 21
Nicola Pondrano, responsabile Camera del Lavoro di Casale Monferrato
Modera:
Paolo Serventi Longhi, direttore di Rassegna Sindacale

Durante l’incontro verranno presentati due volumi dedicati alla tragedia di Casale Monferrato:

Due nuovi libri per non dimenticare i malati e le vittime di Eternit e dell'amianto - etrnCasale Monferrato: la polvere che uccide e Eternit. Dissolvenza in bianco. Interverranno gli autori Guido Iocca, Assunta Prato e Gea Ferraris.

Guido Iocca
Casale Monferrato: la polvere che uccide

Voci dalla Chernobyl italiana
Presentazione di Susanna Camusso / Prefazione di Nicola Pondrano e Bruno Pesce
A 25 anni esatti dalla chiusura dell’Eternit di Casale Monferrato e a due dall’inizio del processo di Torino contro i proprietari della multinazionale svizzera, accusati di «disastro doloso e omissione di misure di soccorso», il libro raccoglie le testimonianze di dieci ex lavoratori dello stabilimento, quasi tutti ammalati di asbestosi, quelle di dieci abitanti della città piemontese, colpiti da infermità ancora più insidiose, e i ricordi dei congiunti sopravvissuti. Quello che emerge è un quadro sconvolgente, fatto di soprusi e menzogne che hanno drammaticamente segnato la vita dei lavoratori e dei cittadini di Casale.

Gea Ferrari, Assunta Prato
Eternit.
Dissolvenza in bianco

La sentenza del processo Eternit contro le morti per amianto arriverà il 13 febbraio. Ora un graphic novel ci racconta tutta la drammaticità di quella storia locale che è diventata una storia nazionale, quella della fabbrica Eternit e delle tante vittime dell’amianto. Vicende pubbliche e private sono qui mescolate per ribadire quell’esigenza di giustizia che si è manifestata nella costituzione di più di tremila parti civili per il processo. Quella di Ferraris e Prato è una cronaca di fatti avvenuti nel passato, ma è anche un messaggio di consapevolezza e di speranza per le nuove generazioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.