Home > Articoli > Recensioni > La Genesi secondo Robert Crumb

La Genesi secondo Robert Crumb

La Genesi secondo Robert Crumb - crumb_cover_big-233x300Negli ultimi anni è diventato assai difficile leggere nuove pagine del maestro Crumb.
Si contano solo poche sporadiche storie brevi recentemente al suo attivo e la pubblicazione di questo adattamento a fumetti della Genesi è stato quindi ragione di stupore e attesa anche per questo non soltanto per la tematica inusuale al padre dell’underground.
Uno dei fumettisti più anticonformisti e dissacranti della storia al lavoro su un testo sacro?
A prima vista non può che apparire come un bel paradosso presto contraddetto da una lettura attenta, che rivela come le tematiche crude del vecchio testamento possano essere inaspettatamente coerenti con lo stile irriverente di Crumb.
Non è difficile nemmeno sentir dire che lo abbia fatto “solo per i soldi”. Ebbene, questo non è affatto falso, anzi è l’autore stesso che lo ammette, non senza una punta dLa Genesi secondo Robert Crumb - Crumb-1-300x280i autocritica e rimorso (anche in un’esaustiva intervista alla celebre rivista letteraria The Paris Review). Il libro, frutto di una commissione, gli impiega quattro anni di intenso lavoro, complicato da una quasi ossessiva cura dei dettagli riscontrabile in ogni tavola.
La sua attenzione è stata rivolta verso la realizzazione di un’opera oggettivamente fedele a un testo che non lo vede affatto coinvolto come fedele.

Nessun particolare è risparmiato, ogni racconto della Genesi è compreso nel libro, senza tralasciare ovviamente quegli aspetti più violenti non risparmiati dal testo ma spesso trascurati dal fedele più benpensante. Chiunque abbia un’educazione cattolica riconoscerà facilmente ogni parola illustrata da Crumb, soprattutto quelle delle prime decine di pagine, con il racconto di Adamo ed Eva, o di Noè. L’artista si cura di rappresentare ogni tipo di animale stipato nell’arca, in ogni dettaglio, senza mancare di suscitare la scettica ironia che quel metaforico racconto è capace di evocare. La Genesi secondo Robert Crumb - Chapter-one-of-The-Book-O-002-228x300Sempre con lo stesso tono del racconto originale, senza inflessione, giudizio o riflessioni religiose o morali. Perché, come suggerisce il titolo in copertina, Crumb illustra soltanto la Genesi, non ne fa una rivisitazione. Oltre ai suoi propositi rispettosi del testo originale, ad essere adeguato al testo religioso è anche il suo stile grafico negli anni si è fatto sempre più realistico e dettagliato, visibilmente ispirato alla pittura rinascimentale di stampo religioso, piuttosto che allo stile caricaturale fumettistico che lo ha avvicinato al fumetto negli anni della gioventù, quello dei vari Segar e Wolverton.

Crumb non è nuovo alla rappresentazione di figure divine e il suo immaginario non ha mai esulato la fascinazione per gli elementi sovrannaturali. La Genesi secondo Robert Crumb - crumb_tamar-272x300Finora la sua è stata un’evocazione estrema del sovrannaturale, libera e sdoganata dal comune senso della morale o della tradizione. In queste pagine, quel panzone barbuto dall’aria pigra che è il mitico Mr. Natural si erige pieno di fierezza e nobiltà prendendo le sembianze di Dio, quel Dio che nella cultura ebrea in cui è cresciuto Crumb è innominabile, esule dalla comprensione dell’uomo e dalla rappresentazione antropomorfa. E quindi se pensavamo che Crumb fosse invecchiato dimenticandosi di essere il maestro della dissacrazione ci sbagliavamo di grosso. Egli infatti si conferma sempre artista privo di preconcetto, che corre senza essere ostacolato da quella che è la sua eduzione ebraica, dalla famiglia, stessa entità che prende forma nelle prime pagine della Genesi. È ciò che Crumb ha sempre fatto con le sue storie, smontare la certezza della società, come la figura della famiglia. Tornano allora alla mente le vecchie storie di Zap, dove la rivolta verso la tradizione familiare era esplicitamente rappresentata con scene di incesto.

In definitiva, la lettura di questa versione illustrata della Genesi non sarà probabilmente uno spasso come certe storie del maestro, oppure nemmeno un appassionante viaggio nel suo cinico immaginario, ma costituisce un’esperienza indispensabile per ogni suo appassionato, oltre ad avere il pregio di avvicinare all’autore anche chiunque si lasci affascinare da un così imponente lavoro di studio e adattamento.

Abbiamo parlato di:
Il Libro della Genesi illustrato

Mondadori, 2011
224 pagine, brossurato, bianco e nero – 19,00
ISBN:9788804595571

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.