Recensioni

Martin Mystere – Generazioni

immagine1-3001

Martin Mystere - Generazioni - immagine1-300Albo di chiusura dei festeggiamenti per i venti anni del “Detective dell’impossibile”, Generazioni mette in tavola i tre (anzi, quattro!) Mystere che la fervida fantasia di , qui in veste di supervisore, ha creato lungo i secoli: dal quasi-antenato Docteur Mystere, fino al robot in cui sono stati riversati i ricordi del Mystere originale, e che vive nell’universo di Nathan Never. Accomunate in una avventura che, a causa di una misteriosa anomalia temporale, abbraccia diverse epoche nella storia, ognuna delle “incarnazioni” di Martin Mystere ricopre un ruolo importante nella risoluzione della vicenda. Ogni epoca è caratterizzata dai disegni di un diverso autore, a rendere ancora più netta la divisione: Gino Vercelli disegna un remotissimo futuro, la storia vittoriana del Docteur, , padre grafico della serie, la parte ambientata nel presente, e gli Esposito Bros le gesta nel futuro prossimo del “fratello di metallo” del professor Mystere. Tutti coordinati da , che scrive una storia che, pur non brillando di originalità o di particolare stile, regala una lettura di puro intrattenimento sia per l’amante della serie originale, che per il lettore occasionale.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio