Home > Articoli > Recensioni > Martin Mystere – Generazioni

Martin Mystere – Generazioni

Martin Mystere - Generazioni - immagine1-300Albo di chiusura dei festeggiamenti per i venti anni del “Detective dell’impossibile”, Generazioni mette in tavola i tre (anzi, quattro!) Mystere che la fervida fantasia di , qui in veste di supervisore, ha creato lungo i secoli: dal quasi-antenato Docteur Mystere, fino al robot in cui sono stati riversati i ricordi del Mystere originale, e che vive nell’universo di Nathan Never. Accomunate in una avventura che, a causa di una misteriosa anomalia temporale, abbraccia diverse epoche nella storia, ognuna delle “incarnazioni” di Martin Mystere ricopre un ruolo importante nella risoluzione della vicenda. Ogni epoca è caratterizzata dai disegni di un diverso autore, a rendere ancora più netta la divisione: Gino Vercelli disegna un remotissimo futuro, la storia vittoriana del Docteur, , padre grafico della serie, la parte ambientata nel presente, e gli Esposito Bros le gesta nel futuro prossimo del “fratello di metallo” del professor Mystere. Tutti coordinati da , che scrive una storia che, pur non brillando di originalità o di particolare stile, regala una lettura di puro intrattenimento sia per l’amante della serie originale, che per il lettore occasionale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.