Home > BreVisioni > John Doe #13: Apri gli Occhi, John (Uzzeo, Rossi Edrighi, Marini)

John Doe #13: Apri gli Occhi, John (Uzzeo, Rossi Edrighi, Marini)

John Doe #13: Apri gli Occhi, John (Uzzeo, Rossi Edrighi, Marini) - copertina_JD13Ho sempre avuto un rapporto di odio/amore con il personaggio creato da Lorenzo Bartoli e Roberto Recchioni. Pur apprezzando l’originalità e i pregi, considero la serie di John Doe troppo altalenate e discontinua a livello grafico e narrativo. Infatti, quasi fosse una regola, dopo un n°12 decisamente sotto tono, il n°13 della collana ci regala un albo veramente bello e curato.
John viene catapultato in un mondo completamente dominato dagli zombi, dove si mette alla ricerca di altri sopravvissuti che risulteranno poi essere i soliti co-protagonisti della serie: Morte, Fato,Tempo e così via. La storia è un continuo susseguirsi di citazioni cinematografiche e fumettistiche di tutto ciò che riguarda i morti viventi, con scene che omaggiano Dylan Dog, The Walking Dead di o ancora Zombi di George A. Romero.
La sceneggiatura di , oltre essere ben scritta e congegnata, sorprende con un finale inaspettatamente delicato. Ottimo il comparto grafico del duo /Marco Marini che fornisce una prova di grande valore, con tavole di grande effetto e una gestione dei loro diversi stili veramente ottimale. Per gli amanti di John Doe un numero imperdibile, per tutti gli altri una delle migliori e originali storie di zombie degli ultimi tempi.

Abbiamo parlato di:
John Doe #13: Apri gli Occhi, John
Mauro Uzzeo, Federico Rossi Edrighi, Marco Marini
, 2011
98 pagine, brossurato, bianco e nero- 3,00€
ISBN:9771722877003

 

John Doe #13: Apri gli Occhi, John (Uzzeo, Rossi Edrighi, Marini) - JD13_wallpaper500x312_01

2 commenti

  1. Grazie per la segnalazione, abbiamo provveduto a correggere l’errore!

  2. Errata corrige: Marco MOrini è in realtà Marco MArini (come si legge anche sull’immagine che avete allegato). Si tratta di un errore che hanno commesso all’Aurea.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.