Home > Articoli > Cronache > Gli amici, i disegni, il viaggio e tutto il resto: Fumetti in TV

Gli amici, i disegni, il viaggio e tutto il resto: Fumetti in TV

Gli amici, i disegni, il viaggio e tutto il resto: Fumetti in TV - immagine1-415529 Settembre è il giorno del mio compleanno; è anche il giorno in cui mi dirigo a Treviso per la convention fumettistica Fumetti in Tv.
Non sono mai stato ospite della giovane ma già interessantissima mostra trevigiana ma ne ho sempre sentito parlare un gran bene; per buona parte del viaggio verso Treviso ho colloquiato amabilmente con una coppia di ragazzi australiani che mi hanno chiesto un disegno per la cugina di uno di loro.
e’ più forte di me, quando sono in treno non riesco a rinunciare a disegnare in compagnia del mio fedele sketchbook che in questa occasione porto con me per fare incetta di disegni di amici e di conoscenti tosti!
Prima fermata, Bologna. Mentre aspetto che il treno riparta incontro Alessio Spataro con il quale proseguo piacevolmente l’ultima parte del viaggio chiacchierando di fumetti e di politica. Una volta scesi ci dirigiamo verso l’edificio che ospita Fumetti in Tv, che fortunatamente non è lontana dal treno e grazie soprattutto a Spataro non ci perdiamo neanche una volta.
Fumetti in Tv si presenta molto bene: è una mostra piccola ma ordinata e molto ben organizzata dal punto di vista logistico, è infatti facilmente raggiungibile e le iniziativa collegate alla manifestazione sono tutte vicine.

Entrando nello specifico, nell’arco dei due giorni della manifestazione si sono concentrati diversi incontri tra i quali vale la pena di ricordare quelli che avevano come ospiti Liri Trevisanello, Luca Genovese, Diego Cajelli, Davide Toffolo e Gianluca Costantini.
Le mostre erano dedicate a Denis Medri, Simone Cristicchi per i disegni di me stesso Niccolo’ Storai, e agli autori di Pulp Stories/Milano Criminale.
Per quel che riguarda le iniziative sono decisamente da menzionare la distribuzione gratuita dell’albo “Diabolik colpo a Treviso” ad opera di Luca Vanzella ed Elia Bonetti (al quale LoSpazioBianco.it aveva dedicato in tempi recenti un’intervista: Nuovi Autori si presentano: Elia Bonetti) e lo svolgimento del primo concorso per esordienti patrocinato da fumetti in tv.
A causa di un incombente sciopero dei treni che gravava sulle nostre teste, non ho potuto fermarmi alla mostra troppo a lungo, ma sono riuscito comunque a incontrare un sacco di gente ganza che non vedevo da parecchio tempo. Mi sono goduto la loro compagnia grazie anche al clima rilassato che ha caratterizzato la fiera veneta. Immaginatevi che bello: una mostra dove il pubblico non paga e noi addetti ai lavori non dobbiamo girare con quei ridicoli collarini chiamati pass!

Poiche’ il primo giorno di Fumetti in Tv coincideva col giorno del mio compleanno, ho avuto la scusa di lasciare il mio quadernetto a vari autori che mi hanno elargito disegnino ed auguri, ognuno con il suo stile, si intende.
Ringrazio di cuore ed in ordine rigorosamente sparso: Enzo Troiano, Mirko Benotto, Marco Cito, Andrea Mozzato, Massimo Perissinotto, Maurizio Ercole, Paolo di Orazio, Alessio Spataro, Paolo Ongaro, Maurizio Ercole, Andrea Mozzato, Andrea Vivaldo, Claudio Calia e Gianluca Maconi.
e’ stato un gran bel compleanno, culminato la sera con una bevuta al Bacco d’oro dove si svolgeva il party Self Comics. Alla console si sono alternati Sara Pavan e Luca Vanzella; a malincuore sono dovuto andare via presto, vinto dalla stanchezza per la lunga giornata, assieme a Luca Presicce ed Enzo Troiano ho preso un taxi diretto verso il nostro albergo.

Gli amici, i disegni, il viaggio e tutto il resto: Fumetti in TV - immagine2-4155Il giorno dopo mi sono lasciato andare agli acquisti che sarebbero stati ancora più sfrenati se il mio bancomat non avesse smesso di funzionare per qualche arcano e noioso problema.
Ho preso il primo libro che Liri Trevisanello ha pubblicato per le edizioni Becco Giallo, dedicato al noto caso del mostro di Firenze e disegnato da Erika de Pieri, già autrice de La Saponificatrice.
Ho poi comprato l’interessante opera prima di una nuova casa editrice che si chiama Edizioni del Vento, ovvero il nuovo libro di Gianluca Costantini dal titolo Ultimo, realizzato assieme ad Andrea Colombari e Saturno Carnoli,. Mi sono sparato il volume nel viaggio di ritorno per Firenze. Un lavoro davvero ben fatto per una casa editrice nuova ma da tenere d’ occhio.
Completa il trittico di nuovi albi il primo numero di Aztlan scritto e disegnato dagli amici Mattia Colombari, Gianluca Maconi e Marco Tonus, pubblicato dalle Edizioni Safara’ di Pordenone. Si tratta di un ottimo prodotto, divertente, ben scritto e ben disegnato da un Maconi in stato di grazia.
Ho potuto rincontrare nuovi interessanti autori come Andrea Cammarata ed il mitico alfiere del fumetto indipendente che risponde al nome di Ed che, con il suo simpaticissimo fumetto Bonny-Ed, ha dato vita anche a una bella collezione di gadget che spazia dalle magliette alle felpe.
Porca miseria, se il bancomat avesse funzionato mi sarei cuccato una delle magliette sopraccitate, c’era persino la mia taglia!

Mi sono tolto anche una piccola soddisfazione. Ho avuto la possibilità di raccontare un aneddoto riguardante Magnus a Davide Toffolo che sta lavorando a un volume biografico dedicato al geniale autore bolognese.
Nel corso della giornata ho scambiato molte opinioni con lo staff e gli autori della Tunue’ che qui desidero ringraziare e salutare. Tra l’altro le graphic novel che produce questa casa editrice sono davvero belle, in particolare quelle degli autori italiani, autori nuovi e capaci che rispondono ai nomi di Luca Russo, Cristiano Silvi, Luana Vergari e Mauro Cao, quest’ultimo vincitore del premio Carlo Boscarato come miglior esordio: bravo Mauro!
Molte persone che conoscevo solo tramite blog si sono finalmente palesate, per esempio Maurizio Ercole ed Andrea Mozzato, due disegnatori che mi piacciono particolarmente e che spero di vedere su numerose future pubblicazioni. è da più di un anno che conosco Ercole e non c’era mai stata occasione di vederci di persona. Strano il mondo dei fumetti.

Insomma, posso tranquillamente affermare che Fumetti in Tv è una mostra ideale dove tutti sono benvenuti, ci si diverte e si conversa in un ambiente caldo e informale. Avevamo perfino a nostra disposizione una stanza dove simpaticissime signore venete preparavano degli ottimi primi piatti e dolci succulenti.
Ci vogliono più mostre organizzate come Fumetti in Tv, mostre che valorizzano il fumetto e hanno rispetto per gli autori e gli appassionati, come si evince anche dall’entusiasmo e dalla professionalità con la quale è gestita da Alberto “Alpo” Polita e Massimo Perissinotto. Assieme ai loro collaboratori hanno svolto davvero un lavoro impeccabile che mi regala un sacco di voglia di tornare il prossimo anno a festeggiare i miei primi 30 anni.
Grazie a tutti e appuntamento all’anno prossimo.

Riferimenti:
Fumetti in TV: www.fumettintv.com
Il blog di Niccolo’ Storai: Il Grafonauta del Grottesco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.