Mostre e incontri

Sugarpulp Festival: i maestri del noir (anche a fumetti) a Padova

Comunicato stampa

Sugarpulp Festival: i maestri del noir (anche a fumetti) a Padova - sugarpulp

Dal 30 settembre al 2 ottobre ospiti , , , Jan Wallentin, Tim Willocks e tanti altri

SUGARPULP FESTIVAL”: I MAESTRI DEL NOIR A PADOVA PER IL PRIMO FESTIVAL DEL NOIR LEGATO AI TERRITORI

Protagonisti anche sei “rockstar” internazionali del fumetto e un nutrito gruppo di scrittori emergenti.

Tre giorni di incontri, tavole rotonde, proiezioni e concerti. Oltre 30 appuntamenti che animeranno la città di Padova, colorandola con le tinte del noir, del pulp e del thriller. Il primo Sugarpulp Festival dal 30 settembre al 2 ottobre 2011 – nasce per iniziativa dell’Associazione Culturale Sugarpulp (www.sugarpulp.it) che, grazie all’unione di numerose sinergie operanti sul territorio come Comune di Padova, Marsilio Editori, Librerie Lovat, Corriere del Veneto, Vodafone, GOODmood Edizioni e altre realtà di primo piano del mondo dell’imprenditoria e della cultura, è riuscita a portare a Padova un cast di autori di levatura internazionale: , , , Tim Willocks e Jan Wallentin saranno infatti i protagonisti assoluti del primo Sugarpulp Festival: “Perché il Nordest, la Bassa, la grande Pianura Padana non sono più – da oggi – un Paese per vecchi”. Il Festival si snoderà tra le vie del centro storico della città di Padova e avrà come cuore pulsante il Centro Culturale San Gaetano/Altinate, uno dei centri culturali più grandi d’Europa.

L’ingresso agli appuntamenti è gratuito.

Oltre ai maestri del noir, del thriller del pulp ci saranno sei rockstar del fumetto internazionale: Alberto Ponticelli (Vertigo, Edizioni BD), Alessandro Vitti (Marvel e Bonelli), Matteo Scalera (Marvel), (Marvel), (Bonelli e DC Comics), (Marvel, Vertigo, Glénat, Bonelli).

Oltre a loro, incontreranno pubblico e appassionati un nutrito gruppo di autori  di primo piano e alcuni dei giovani più in vista della scena italiana: Tiziano Angri, , Federica Bertuzzi, Giacomo Brunoro,
Paolo Cochi, Luca Conti, Roberto Costantini, Alberto Custerlina,
Adamo Dagradi, Omar Di Monopoli, Francesco Ferracin, Alessandro Lise,
, Marilù Oliva, Jacopo Pezzan, Pierluigi Porazzi,
Matteo Righetto, Massimiliano Santarossa, Matteo Strukul, ,
Thomas Tono, Paolo Zardi, Monica Zornetta.
E ancora, Kasey Lansdale con Seba Pezzani & N-Rose, Andrea Pennacchi, Simone Piva e i Viola Velluto, Kenny Random.
Interprete ufficiale per il Festival sarà Seba Pezzani.

IL PROGETTO

Sugarpulp Festival nasce dalla volontà dei direttori artistici Matteo Righetto, Matteo Strukul e Giacomo Brunoro di creare una manifestazione celebrativa di un particolare tipo di letteratura, ovvero quel genere noir, hard boiled, pulp e thriller capace di raccontare storie dure, spaccate, forti e che tuttavia mantengano una profonda coscienza del territorio. La terra d’origine diventa infatti essa stessa un “personaggio” importante dell’impianto narrativo del romanzo, della novella, del racconto, svincolandosi dal ruolo di semplice cornice. Ma il Festival va oltre, offrendo spazio anche a forme espressive contigue al romanzo quali il fumetto, celebrandone la capacità narrativa d’impatto grazie alla potenza visiva dei disegni.

IL MOVIMENTO SUGARPULP

Nato come movimento letterario nel 2009 per opera di Matteo Righetto e Matteo Strukul e consolidatosi in Associazione Culturale nel corso del 2011, Sugarpulp affonda le sue radici nel Nordest italiano. Scegliere il Nordest non significa bieco sciovinismo autoreferenziale e autoghettizzazione, ma celebrazione delle proprie radici culturali e letterarie, nel nome di autori come Emilio Salgari.

“Il Nordest è casa nostra, è la nostra terra. Il nome stesso del movimento, Sugarpulp si rifà alla polpa da zucchero della barbabietola, uno dei prodotti tipici del territorio veneto – spiegano gli ideatori del Festival -. Stiamo parlando di un territorio in cui il colore del noir si cela perfettamente dietro quello della barbabietola: qui anche la delinquenza ha la faccia pulita della borghesia che lavora; qui non si ostenta ma si nasconde, qui i grandi cortili delle case sono protetti, recintati, invisibili”.

Il Nordest è quindi un’idea, uno stato mentale: questo il punto di partenza per un festival in cui la letteratura nera – nella sua accezione più ampia così da ricomprendervi il più ricco catalogo di sotto-generi possibile: noir, pulp, hard boiled, thriller, crime, western – possa celebrare i territori aprendoli ad un pubblico il più ampio possibile.

Tutti protagonisti e gli ospiti di Sugarpulp sono a disposizione per interviste dal vivo o telefoniche nei giorni precedenti il Festival.

Sugarpulp Festival 2011 è promosso dall’Associazione Culturale Sugarpulp, con il Patrocinio del Comune di Padova e la partnership di Corriere del Veneto, Corriere di Verona, Vodafone, Centro Culturale San Gaetano/Altinate, Grafica Veneta, Marsilio Editori, Good Mood Edizioni Sonore, Librerie Lovat, Corte dei Leoni, Murder Clothing, Pan Store, Giacomo Giovanni Stecca Fotografia, Dusty Eyes, Toscana TV, Comitato regionale per le celebrazioni del centenario della morte di Emilio Salgari

Per informazioni:
info@sugarpulp.it
festival.sugarpulp.it
www.facebook.com/sugarpulp

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio