Interviste

Semerano e Nizzoli: i figli del tramonto

immagine1-42561

Semerano e Nizzoli: i figli del tramonto - immagine1-4256

INTERVISTA A MASSIMO SEMERANO

Per cominciare presentati ai nostri lettori
Nome: Massimo
Cognome: Semerano
Nato a Bari, lavorante in Bologna. Attivo da più di vent’anni nel campo del fumetto come sceneggiatore, disegnatore e autore completo. Ho pubblicato prevalentemente in Italia, ma anche in America e in Francia. Qualcosina anche in Spagna. Credo che molti mi vedano come un autore “underground” ed è vero che ho un’inclinazione per gli eccessi e che il fumetto “alternativo”, fuori dagli schemi, mi calza a pennello. E’ vero anche che amo i generi e che non disdegno affatto il lavoro dentro agli schemi di cui sopra, cercando pero’ sempre di forzarli un pochino.

Parlaci brevemente di questa nuova serie in uscita per , I figli del Tramonto.
E’ un’avventura in più capitoli con un’impostazione abbastanza classica. Volendo possiamo farla rientrare nel filone fantascientifico steampunk. disegna, e io sceneggio. La storia ruota intorno a tre fratelli, Caleb, Polo e la protagonista, Alice, che si muovono in un mondo diviso tra esseri umani e ibridi, una razza di mostri. I colori sono del bravissimo Cosimo Pancini che, per una svista, non è stato accreditato nell’edizione italiana. Volevo fare seppuku ma Cosimo mi ha fermato dicendo che l’importante è l’amicizia e che potevo continuare a vivere (grazie, Cosimo).

E’ la prima volta che hai prodotto un tuo fumetto per la Francia. Ci puoi raccontare com’e’ avvenuto il contatto?
La Red Whale, con cui lavoriamo, ha proposto il progetto a Les Humano

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio