Home > Articoli > Recensioni > Siberia

Siberia

Siberia - immagine1-3969“E’ un indovinello avvolto in un mistero all’interno di un enigma”.

Forse le famose parole di Sir Winston Churchill sulla Russia, risultano eccessive per il caso di Siberia di Nikolaj Maslov, graphic novel (così vuole la vulgata editorial-mediatica) russa ora edita in Italia per l’interesse e le cure della di Padova (e con l’ausilio della BeccoGiallo per lettering e impaginazione). Ma qualcosa dell’enigma emerge da come un anonimo guardiano notturno cinquantenne siberiano, di un paese con poca o inesistente tradizione fumettistica sia salito alla ribalta della scena fumettistica occidentale. E qualcosa di romantico pure. Dall’incontro fortuito tra uno sconosciuto avventore della libreria-casa editrice Pangloss (che ha tradotto le prime avventure di in russo) e un libraio-filosofo francese stabilitosi a Mosca scaturisce il patto che permetterà allo sconosciuto Maslov di essere messo a stipendio per tre anni e portare a termine un suo memoriale a fumetti. Qualcosa invece di molto più prosaico e mercantile scintilla con l’acquisto dei diritti da parte di un casa editrice generalista francese come la Deno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.