Home > BreVisioni > Dylan Dog #299 – Una affezionata clientela

Dylan Dog #299 – Una affezionata clientela

Dylan Dog #299 - Una affezionata clientela - dyl_299-228x300In tempi di crisi e recessione lo spettro del fallimento rende necessaria, ora più che mai, la fidelizzazione della clientela per ogni commerciante che aspiri alla sopravvivenza. Se a questo si aggiunge l’estenuante lotta contro  la grande distribuzione capace di attrarre clienti con un’offerta più completa e variegata, si riesce ad avere un quadro molto più completo della precarietà dei piccoli esercizi commerciali.
A questa delicata situazione deve far fronte l’attempato signor Brennan, proprietario di una drogheria frequentata dagli spettri dei suoi clienti (tra)passati e posta nel cuore di una quartiere in via riqualificazione da parte di avvoltoi in doppio petto. Ingaggiato per scoprire i motivi del progressivo assottigliamento delle fila spettrali, precedentemente impegnate in una benevola infestazione, Dylan Dog si trova a recitare il solito copione di indagatore charmant in un racconto privo di particolari sorprese.
Giancarlo Marzano sviluppa una trama prevedibile ma ben sceneggiata,  togliendo ai defunti il marchio di anime dannate e riproponendo il cliché degli spietati affaristi disposti a tutto per acquisire proprietà o cacciare anziani inquilini.
Buono l’apporto grafico di in piena media matematica per un numero, il duecentonovantanove, che null’altro aspira  se non a essere uno scarno antipasto al trecentesimo tuttocolore.

Abbiamo parlato di:
Dylan Dog #299 – Una affezionata clientela
Giancarlo Marzano, Ugolino Cossu
, Luglio 2011
98 pagine, brossurato, bianco & nero – 2,70€
ISBN: 977112158000910299

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.