BreVisioni

Zagor #551 – Lo scrigno di Manito

Zagor #551 – Lo scrigno di Manito - zag0602I festeggiamenti per il cinquantesimo compleanno dello Spirito con la Scure, iniziati a fine Maggio con la pubblicazione del primo albo Gigante a lui dedicato, proseguono con questa storia tutta a colori, che vede alle matite il ritorno del creatore grafico del personaggio Gallieno Ferri.
Ed è anche l’unica cosa da sottolineare dell’albo: la presenza del disegnatore genovese, dopo un anno e mezzo dalla sua ultima comparsa sulla serie (a parte le copertine) è infatti una delle poche cose che rende la storia interessante.
Seppure la colorazione scelta per l’albo, molto vivace, non si adatti benissimo alle tavole disegnate da Ferri, è comunque un piacere notare come, pur passando gli anni e diventando i suoi personaggi leggermente legnosi, l’ottantatreenne, tra le altre ex copertinista di Mister No, sia sempre una delle colonne grafiche della serie e la massima fonte d’ispirazione per chiunque si avvicini a disegnare Zagor.
Per il resto, come già accennato, il semplicissimo soggetto scritto da Burattini è la classica trama per le avventure celebrative per gli eroi di casa Bonelli. E purtroppo neanche la sceneggiatura riesce a dare un po’ di pepe ad una storia che galleggia fino alle sue battute finali senza alcuno scossone. Tra sbadigli e poco pathos, Zagor sconfigge i suoi storici nemici della Triade dei Senza Volto. Ma neanche un eroe come lui, certe volte, riesce a sconfiggere la noia.

Abbiamo parlato di:
Zagor#551 – Lo scrigno di Manito
, Gallieno Ferri
Sergio Bonelli Editore, Giugno 2011
94 pagine, brossurato, b/n, 2,70€
ISBN: 9771122534001
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio