Home > BreVisioni > Yaxin – Canto I – Le faune Gabriel

Yaxin – Canto I – Le faune Gabriel

Yaxin - Canto I - Le faune Gabriel - yaxinLo aspettavo da quasi tre anni: arrivavo ad Angoulême e nel giro di un’ora tornavo dallo stand Soleil con l’aria delusa. “Niente fauno“. L’effetto di un’attesa così lunga può essere fatale alla lettura di un’opera come “Yaxin”. Le tavole di Manuel Arenas sono semplicemente splendide, composte con ricchezza infinita, tratto morbido, grazie a un’audacia compositiva che a volte ricorda Toppi o De Luca. Il testo di Dimitry Vey è ispirato e lirico. Pagina dopo pagina si respira in effetti un’atmosfera magica, malinconica, da ultimo racconto delle fate… eppure, tutto sommato, la narrazione non decolla. A parte alcune sequenze riuscitissime e toccanti (i dialoghi tra Gabriel e Merlino sono una piccola perla di recitazione e di regia) il volume non riesce a innescare del tutto il meccanismo narrativo: introduce i personaggi, il loro mondo, ci trasmette un’atmosfera… e poco più. Per un volume atteso così a lungo, forse, è un po’ poco. O forse si tratta di un tipo di sperimentazione (che tutta la linea Metamorphose sta portando avanti) a metà tra il fumetto e il libro illustrato che ancora non ho inquadrato alla perfezione, ma rimane comunque la sensazione di un’occasione mancata (e, viste le premesse, non so quanto presto potremo verificare gli esiti del secondo volume).

Abbiamo parlato di:
Yaxin – Canto I – Le faune Gabriel
Dimitri Vey, Man Arenas
Soleil Editions, 2011
64 pagine, cartonato, colori – 19,91€
ISBN-10: 2302006771

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.