Home > BreVisioni > Un Piccolo Omicidio

Un Piccolo Omicidio

Un Piccolo Omicidio  - PICCOLO_OMICIDIO001-229x300New York, 1989: il pubblicitario Timothy Hole deve escogitare uno spot per la campagna di Russia di una bevanda gassata americana. Ma Mister Hole ha altri pensieri per la testa: un misterioso bambino l’ha seguito dagli USA fino in Inghilterra ed è a quanto pare intenzionato ad assassinarlo.
Oscar Zarate
, illustratore di fiabe e pubblicità, consegnò nel 1991 ad il compito di sceneggiare questo Bildungsroman al contrario, un viaggio a ritroso nello spazio e nel tempo, dalla frenetica e vacua New York degli yuppies alla Londra tatcheriana, alla Sheffield piovosa e bucolica, immersa nel countryside britannico.
I piccoli omicidi del titolo sono le bugie e i tradimenti, le scelte e le non-scelte, l’horror vacui della vita moderna.
La trama imbastita da Moore è uno hysteron proteron che trasporta il protagonista dalla fragile ed illusoria perfezione di una maturità che è solo lavoro indietro sino agli attimi di una mai compiuta felicità. Zarate è altrettanto abile nel ritrarre un mondo grottesco dai colori ipersaturi, nel quale i palazzi assomigliano in modo curioso a dei mattoncini Lego e i comprimari di Hole a grotteschi bambolotti ghignanti. Presenti nel volume anche un’introduzione di e l’intervista a Moore e Zarate sulla gestazione della storia.

Abbiamo parlato di:
Un Piccolo Omicidio
Alan Moore, Oscar Zarate
Traduzione:
, 2010
112 pagine, brossurato, colori – 15,00 €
ISBN: 88-7759-359-7

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.