Contenuti extra

Volumi da 10 a 15 euro

Volumi da 10 a 15 euro - immagine1-2805Yossel: 19 Aprile 1943
di Joe Kubert
Free Books – 11,40euro
Un autore di fumetti, Joe Kubert, che ha fattivamente partecipato alla creazione delle regole della sintassi del medium fumetto alle prese con il ricordo, doloroso ma necessario, di quello che è stato l’orrore del Nazismo. Visto dagli occhi e dagli schizzi a matita di un bambino dall’eccezionale talento per il disegno che sarebbe potuto essere lo stesso Kubert se i suoi genitori non fossero emigrati dalla Polonia prima degli anni ’30 e dell’inizio dell’Olocausto. Immancabile nella libreria vista la qualita’, la passione e le capacità narrative che si sprigionano alla lettura. (Davide Occhicone)

Il complotto
di Will Eisner
Einaudi – 15,00euro

Potremmo quasi considerarlo il testamento artistico di Will Eisner questo “Il complotto”, una sorta di pamphlet romanzato col quale cerca di spiegare l’origine dei Protocolli dei Savi di Sion, falso documento usato per la propaganda antisemita. Eisner con la sua abilità di grande narratore denuncia l’inganno e la menzogna con l’arma che conosce meglio, il fumetto, cercando di arrivare a chi è digiuno di informazione corretta e democratica o di testi scientifici. Per lettori consapevoli. (Alberto Casiraghi)

Sergio Toppi – Nero su Bianco con Eccezioni
di Fabrizio Lo Bianco
Black Velvet – 15,00 euro
Sergio Toppi è uno dei maestri riconosciuti del fumetto mondiale; ogni sua opera è un viaggio affascinante nei territori dell’immaginazione umana, un’immaginazione poetica e delicata, lontana dagli strilli del mondo contemporaneo. Le sue storie hanno il sapore di luoghi lontani nel tempo e nello spazio, l’odore di spezie preziose, il profumo di donne magnifiche e leggendarie, l’incedere marziale di soldati invincibili; i suoi colori sono i colori delle gemme preziose dissotterrate da secoli di storia. L’immaginazione e la leggenda sono il suo mondo, eppure dietro tutto questo c’e’ un signore gentile e riservato, elegante e disponibile. Questo saggio di Lo Bianco cerca di ripercorrere la storia professionale di Sergio Toppi con l’obbiettivo evidente di dare al pubblico, che lo ama per le sue storie, la possibilità approfondire la sua conoscenza. Un lavoro non semplice ma molto interessante, impreziosito da tanti contributi ed omaggi sia scritti che disegnati. (Michele Quitadamo)

Città di Vetro
di Paul Auster, David Mazzucchelli, Paul Karasik
Coconino press – 14,00 euro
Daniel Quinn è un uomo in crisi: ha perso tutto ed anche la voglia di vivere lo sta abbandonando. Daniel scrive libri gialli sotto pseudonimo ed un giorno riceve una telefonata; cercano Paul Auster un detective privato e, dopo un po’, Daniel decide di fingersi Auster e ributtarsi nel mondo magari per ritrovare gli stimoli ad andare avanti. E’ strano questo romanzo in cui, sin dall’inizio, si dichiara che i nomi hanno un’importanza tale che basta cambiarli per trasformare l’essenza di cio’ che si sta descrivendo. Chi è in realtà Quinn? Perche’ l’autore del romanzo dà il proprio nome ad un detective e perché questo nome finisce subito ad un altro personaggio, Quinn appunto, anch’egli scrittore? E poi, perché l’indagine si trasforma in un’analisi filosofica e filologica sui significati del linguaggio? Sono tanti gli interrogativi mentre scarseggiano le risposte in questo romanzo che si può apprezzare in pieno in un unico modo: farsi trascinare, seguire l’autore sino alla fine gustandosi un’opera in cui storia e grafica si compenetrano diventando parti inscindibili della vicenda. Riduzione a fumetti dell’omonima opera in prosa di Paul Auster, quello reale, questo è un fumetto imperdibile, di quelli che difficilmente si dimenticano e continuano a far riflettere per parecchio tempo una volta conclusa la lettura. (Michele Quitadamo)

Alta criminalita’
AAVV
Mondadori – 12,40euro

Il “noir all’italiana” a fumetti, tutta la gamma di un genere raccolta in una antologia ricchissima per varietà di storie e di disegni. Dalle trasposizioni di romanzi gialli dei migliori scrittori italiani di genere (Dazieri, Pinketts, Baldini, Wu Ming 2, Carlotto) alla ripubblicazione di storie già nate a fumetti (Recchioni/Leomacs, Cajelli/Guerrieri), una parata di racconti e disegni duri, beffardi, pungenti. Se la narrativa italiana di quel genere quasi indefinibile che è il pulp-noir sembra vivere un buon momento per inventiva e interesse del pubblico, il fumetto sembra voler dimostrare di non essere da meno, anticipando anche, come nel caso di “Arrivederci amore, ciao”, il cinema nel trasporre in immagini le atmosfere di questi romanzi. (Ettore Gabrielli)

Volumi da 10 a 15 euro - immagine2-2805Pulp Stories
di Diego Cajelli e Luca Rossi
Bd/Alta Fedeltà – 13,00 euro
Il titolo è volutamente esplicito nel definire di cosa si tratti e l’ammiccamento alla famosa pellicola di Tarantino non è certamente velato; del resto quando, quasi dieci anni fa, questo fumetto si presento’ al pubblico italiano c’era di sicuro l’idea di sfruttare la scia di quel successo cinematografico. Ma oltre questa, che può sembrare una semplice operazione commerciale, c’e’ il fumetto, dei disegni ed una storia. Una storia nera, una di quelle storie che entrano dal basso e si fanno strada verso lo stomaco a colpi di pistola e di fucile a ripetizione. Una storia nera, come l’animo dei protagonisti in perenne caduta verso un destino impietoso. Nera, dicevo, come il colore usato da un Luca Rossi pienamente a suo agio in queste atmosfere. Per tutti gli amanti del genere la BD/Alta Fedeltà ripubblica questo gioiello made in italy che ha contribuito a lanciare uno degli sceneggiatori più apprezzati dell’odierno panorama fumettistico e che ha fatto scoprire un disegnatore dal grande talento. (Michele Quitadamo)

Il re bianco
di Davide Toffolo
Coconino Press – 12, 50euro

Palla di Neve, il grande gorilla albino dello zoo di Barcellona, è morto recentemente in cattivita’. La sua figura, poetica e tragica, ha colpito Toffolo tanto da dover narrare questa non-storia, questo flusso di pensieri sull’autore, l’animale, la vita e la morte. Un viaggio verso Barcellona che rappresenta anche un viaggio dentro i confusi sentimenti dell’autore, incapace come il lettore di afferrare tutte le sfumature di un’affinità tra l’uomo e il gorilla che nasce a livello inconscio, e non cessa con la scomparsa del bianco animale. Un altro segno, se ce ne fosse bisogno, della maturità stilistica di Toffolo, in un volume profondo e denso di sensazioni. (Ettore Gabrielli)

L’arrabbiato
di Baru
Coconino Press – 14,00euro
Con un realismo cinetico e crudo, Baru ci porta nuovamente nel suo mondo proletario, fatto di persone disposte a lottare e spesso destinate a perdere. L’arrabbiato del titolo è un giovane con un grandissimo talento per la boxe. In questo primo volume assistiamo all’incredibile escalation, realizzata schiacciando e rivoltando tutto: affetti, famiglia, amicizia. In fondo, l’arrabbiato vuole solo essere ricco e famoso. L’ennesimo gioiello narrativa del sig. Baru. (Guglielmo Nigro)

Il libro del vento
di Jiro Taniguchi e Kan Furuyama
Panini Comics -12,50euro
Basandosi su alcuni studi storici che fanno menzione a segreti tramandati dallo shogunato giapponese (senza tuttavia dire quali), Taniguchi e Furuyama confezionano un dramma, giallo storico d’intrattenimento. Protagonista Jubei Yagyuu, autore del “Libro del Vento” dal quale questo fumetto prende in prestito il titolo. Una lettura inedita del periodo, almeno per quello che si è potuto leggere finora in Italia, che vede i protettori dello shogunato come protagonisti “positivi” della vicenda. Un Taniguchi atipico per un fumetto di samurai atipico, che graficamente deve più ad Otomo che a maestri del genere quali Goseki Kojima e Shirato Sanpei; con risultati interessanti. (Claudio Dondoglio)

Pollo alle Prugne
di Marjane Satrapi
Sperling & Kupfer – 14,00euro

Ormai conosciuta anche al di fuori della stretta cerchia degli appassionati, Marjane Satrapi ci ha regalato quest’anno una sua nuova opera, forse ancora più matura di Persepolis. Nel raccontare la figura di questo suo parente musicista che si lascio’ morire perché la moglie, durante una lite, gli ruppe il suo prezioso Tar (il suo strumento), la Satrapi esprime al meglio la sua sorprendente capacità narrativa a cominciare dalla struttura del racconto, probabilmente inedita per un’opera a fumetti. Accostabile a qualsiasi romanzo letterario “Pollo alle prugne” è un libro regalabile a chiunque, ma soprattutto a chi crede che il pensiero e l’analisi dell’umanità circostante risieda solo nei volumi di filosofia e sociologia. (Alberto Casiraghi)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio