Home > Articoli > Cronache > FUMETTI IN TV – Secondo anno

FUMETTI IN TV – Secondo anno

FUMETTI IN TV - Secondo anno - immagine1-2676Anche quest’anno l’inizio della stagione autunno-inverno delle fiere di fumetto, che avrà il suo culmine in Lucca come da tradizione, ha visto il ritorno di una fiera in una zona d’Italia, il nord-est, ricca di tradizione e passione per il fumetto che pero’ paradossalmente per un po’ di tempo ne era rimasta sprovvista: Fumetti in TV… e quel TV sta per Treviso.

Secondo anno, seconda edizione e una continua crescita che non accenna a fermarsi, come hanno potuto constatare i circa 2000 visitatori che nonostante le sfortunate condizioni climatiche (pioggia e freddo) hanno animato la Mostra Mercato l’uno e il due ottobre alla Camera di Commercio trevigiana.

Una crescita nata dalla proficua convivenza della tradizione sopradetta e le nuove promesse del fumetto e concretizzatasi anche nelle due mostre di tavole originali contemporanee alla manifestazione: “Italiani d’oltralpe“, i nuovi talenti italiani che trovano la loro affermazione nel mercato francese, coi lavori degli autori dello Studio Settemondi e “Il West di Carlo Boscarato” dedicata allo scomparso maestro del fumetto di Treviso, co-autore su testi di di quel Larry Yuma che tanti hanno conosciuto e amato sulle pagine del Giornalino.

E sempre a Carlo Boscarato è dedicato il neonato premio omonimo, che ha visto premiati in questa edizione, tra gli altri: Giovanni Gualdoni (Studio SetteMondi) come sceneggiatore, Paolo Bacillieri come disegnatore (per Napoleone), Apartments di Otto Gabos (miglior albo a fumetti), (miglior casa editrice) e Self Comics come migliore iniziativa indipendente.

Numerosi gli autori intervenuti per incontrare e omaggiare i propri lettori… Giovanni Gualdoni, Michele Foschini, Luca Vanzella, Luca Genovese, Massimo Semerano, Matteo Piana, , Manuel De Carli, Otto Gabos, Enzo Troiano, , Stefano Bonfanti… mentre scrutando con attenzione tra il pubblico sarebbe stato possibile riconoscere Paolo Ongaro, Enrico Trentin, Alessandro Gottardo, Roberto Bonadimani… e scusate se ne dimentico qualcuno!

L’appuntamento è per il prossimo anno, ma la mostra “Italiani d’Oltralpe” rimarrà aperta ancora fino al 12 ottobre. Se passate da quelle parti, non perdetela!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.