Home > Articoli > Approfondimenti > Aspettando 24hic – Alberto Ponticelli

Aspettando 24hic – Alberto Ponticelli

Aspettando 24hic - Alberto Ponticelli - immagine1-2600A soli 36 anni ha già una notevole esperienza di pubblicazioni in Italia ed all’estero. Ha infatti lavorato con i maggiori editori americani e francesi. Il suo punto di forza è uno stile “esagerato” (“fumetti con gli steroidi” lo ha definito lui stesso) e sviluppato con una grandissima cura per i dettagli. Le sue tavole sono sempre una “caccia al dettaglio” che incuriosiscono il lettore e divertono oltre la semplice lettura.

PERCHE’ 24HIC?

Perche’ hai deciso di partecipare?
Perche’ mi danno un sacco di soldi e devo mantenere i miei figli illeggittimi che vivono in messico, thailandia e segrate e il fisco mi ha requisito la villa a rozzano, giraffe e tigri comprese.

Hai idea di cosa ti aspetta?
Mmm, sesso droga e rocknroll li escluderei.
Che faccio … li escludo?

Pensi che ti mancherà di più il sonno o il tempo per concludere il tuo lavoro?
Io consegno sempre in orario, bello mio e il sonno mi manca da anni, questa performance non peggiorerà la mia precaria situazione.

Quante splash page credi di mettere nelle ultime 8/10 pagine?
Vedi caro,alla mia età non è un problema di splash page,ma di superare la notte.

Il fatto di essere osservato dal pubblico ti influenzerà in qualche modo?
Mmm, adoro quando quei piccoli, puzzolenti e spauriti freaks che mi guardano. Mi fa sentire potente e cattivo, tanto cattivo. Perdero’ ore a guardare loro mentre mi guardano, facendo a chi abbassa lo sguardo per primo e li insultero’ e gli sputero’ addosso. Sarà stimolante; loro non possono toccarmi, giusto?

BIOGRAFIA

Alberto Ponticelli (Milano, 10/06/1969), comincia a disegnare molto presto e nel 1994 arriva terzo al “Concorso Pierlambicchi per Giovani Artisti”, grazie al quale pubblica tre numeri di “D-Generation”. Nel 1995 è tra i fondatori dello Shok Studio per il quale disegna “Egon”, “Ragno” ed alcune copertine di “Morgue”. Grazie alle sue tavole di “Egon” viene chiamato da Graziano Origa a disegnare tre numeri di “Videomax”. Nel 1996 sbarca in USA insieme allo Shok Studio e, per la Dark Horse Comics, pubblica sia una riedizione in volume di “Egon” (poi ripubblicata in Italia dalla Panini Comics), sia “Dead or Alive: a Cyberpunk West”. Scioltosi lo Shok Studio, Ponticelli prosegue la sua esperienza negli States pubblicando per “Heavy Metal Magazine” e per il “ Fantasy Illustrated”. Arriva inoltre alla Image Comics, dove McFarlane gli affida i disegni di “Sam & Twich”, serie scritta da B. M. Bendis. Conclusasi questa esperienza viene chiamato alla Marvel per la quale lavora sul progetto “Marvel Knights” e sulla versione a fumetti del film “Blade II”. Il suo ultimo lavoro pubblicato in Italia è il volume “Starligth”, scritto con Giovanni Gualdoni e pubblicato in Francia dalla Delcourt Editions e in Italia per le . Parallelamente lavora anche per la Humanoids e, di recente, per Buena Vista/, per la quale uscirà a Settembre la versione a fumetti del telefim “Alias “.

BIBLIOGRAFIA
1994 Videomax, con Graziano Origa – ed. Dardo Italia
1995 Egon – Shok Studio Italia
1996 Dead or Alive – Shok Studio Italia
1996 Copertine per la serie regolare Ragno – Shok Studio Italia
1997 Egon e Dead or Alive – Dark Horse USA, Mandragora Polonia, Panini Italia
1997 Alcune cover e matite per la serie Lobo – Dc Comics USA
1998 Varie storie brevi per Heavy Metal e Frank Frazetta Magazine – USA
1998 Matite per la miniserie Sharky Comics – Image Comics USA
2000 Matite per la miniserie Sam and Twitch – Image Comics USA
2001 Matite per la serie regolare Marvel Knights – Marvel USA
2001 Matite e chine per Blade 2, adattamento del film – Marvel USA
2001 Storyboard per un cartone animato giapponese – Koei ltd. Giappone
2002 Matite e chine per Marvel Knights Double Shots – Marvel USA
2002 Wall after wall – Lexy produzioni Italia
2003 Mostra personale a tema “Genesi” allo Spazio Aqua Milano
2003 Matite e chine per Lone #6 – Dark Horse USA
2004 Storyboards per alcuni videoclip per Vasco Rossi
2004 Starlight – Delcourt Francia
2004 Stellaire – Les Humanoides Associe’s Francia
2005 Alias – Disney-Buenavista Comics Italia/USA
2005 Storia breve per Jonathan Steele – Star Comics Italia

Riferimenti:
Alberto Ponticelli, il sito su RedSectorArt – ponticelli.redsectorart.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.