Smiley face
Anteprime

Anteprima: Black Screen di Staiano, Andreozzi, Fubi

Le prime pagine di Black Screen, l'opera fantascientifica nata da un racconto di Lucio Staiano, sceneggiata da Giuseppe Andreozzi e disegnata da Giovanni "Fubi" Guida.

Cosa accadrebbe all’umanità se una macchina fosse in grado di prevedere il destino di tutti? È la domanda che ossessiona Garret O’Daniel creatore dell’algoritmo alla base della tecnologia in grado di prevedere il proprio domani. E cosa accadrebbe alla nostra esistenza, se questa macchina ci rivelasse con esattezza il giorno della propria morte? È ciò che deve affrontare Frank Rosenthal quando riceve il proprio avviso di morte. Il BlackScreen.

Da un’idea di , sceneggiato da Giuseppe Andreozzi e magistralmente illustrato da Giovanni Fubi Guida. Una graphic Novel intensa, un viaggio nella psiche dei personaggi, con gli splendidi disegni di Fubi, grande nuovo talento del racconto per immagini.

In anteprima per Lo Spazio Bianco le prime pagine di Black Screen

Scheda tecnica

Collana: Shock.
Formato base per altezza: 16×23
Numero pagine interne: 112
Copertina: Colore
Interni: Colore
Rilegatura: Brossura
Alette (cm): 10
Prezzo: 12
ISBN: 9788893360487
Distribuzione: Messagerie
Promotore: NFC

Black Screen sarà disponibile nelle librerie e nelle fumetterie dal 22 gennaio 2017

Gli autori

: calabrese, 48 anni, laureato in fisica, esperto di comunicazione digitale, primo in Italia a credere nei webcomics come evoluzione del fumetto, ha creato nel 2000 . Amante della fantascienza e asimoviano praticante, ha scritto racconti e sceneggiature in diversi ambiti, dalla narrativa al fumetto passando per la pubblicità, vincendo diversi premi. Con ha pubblicato “Nebula”, “Habel Team” e “Noumeno – un thriller quantistico”.

Giuseppe Andreozzi: nato ad Aversa nel 1983. Dopo essersi laureato in psicologia decide di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Frequenta i corsi di sceneggiatura cinematografica e scrittura per la televisione alla Pigrecoemme di Napoli e quello di sceneggiatura fumettistica alla InFormOfArt. Proprio Marco Chiuchiarelli gli offre l’opportunità di lavorare alla sua prima serie, “Mors tua”: una storia di zombie ambientata in Valgardena, arrivata alla sua seconda stagione. Nel frattempo, apre la Creativart school, dove insegna sceneggiatura per il fumetto. Poi è la volta della per la quale scrive Black screen ed è a lavoro su un altro progetto super segreto.

Giovanni “Fubi” Guida: classe ’89. Sin da bambino ha avuto la passione nello scrivere e disegnare storie ma non aveva mai pensato di farne una professione in futuro. Questa passione è rimasta viva e col raggiungimento dei 18 anni è arrivata la consapevolezza che se ne poteva trarre qualcosa. Si trasferisce a Roma per frequentare la scuola di fumetti, li conosce Davide Caporali che, un paio di anni dopo la fine della scuola, gli propone di collaborare come sceneggiatore per le ultime avventure della sua creazione, Maschera Gialla. Adesso continua a lavorare come disegnatore per Shockdom, per cui ha realizzato i disegni di Agorafobia, su testi di Dario Moccia, continuando a portare avanti anche progetti personali.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio