Home > Articoli > Recensioni > Vertigo Voices: Paul Pope 100%

Vertigo Voices: Paul Pope 100%

Vertigo Voices: Paul Pope 100% - untitledLa è da sempre sinonimo di serie originali e molto distanti dal genere prettamente supereroistico tipico di mamma Dc. Numerosi sono gli artisti che hanno lavorato per questa etichetta e tra loro un certo ha saputo brillare di una forte luce propria.

Autore eclettico, dinamico nella sua continua ricerca di evoluzione e nuovi stili, Pope ha saputo guadagnarsi una serie di meritati successi di critica e pubblico, grazie a opere assolutamente originali.
Di recente sotto l’etichetta Vertigo Visions edita da Planeta, sono stati proposti due suoi grandi successi: Heavy Liquid e il bellissimo 100% .

Un titolo sintetico, d’impatto che si adatta perfettamente al contenuto dell’opera. 100% è un lungo racconto in cui si intrecciano varie esperienze di vita, storie d’amore non corrisposto, sesso disperato, ma anche speranza e rinascita. Un flusso di emozioni che si dipana attraverso le peripezie dei suoi protagonisti, che si concatenano tra loro dando corpo a un unico racconto visionario e assolutamente vivo. Data la storia fortemente emozionale, approfondire ulteriormente la trama rischierebbe di anticipare qualcosa che invece va gustata al momento, approccio fondamentale per molte opere ma forse in special modo per questo 100%.

Vertigo Voices: Paul Pope 100% - 100PC_HC-214x300L’ambientazione futuristica di contorno a queste storie è essenziale ai fini della narrazione e Pope ne usufruisce a piene mani, creando una scenografia d’impatto. La città viene rappresentata come un immenso agglomerato urbano, fitto di edifici ed ambienti cupi e degradati. Macchine volanti sfrecciano sulla strada, droghe sempre più tecnologiche imperversano ovunque, mentre nei locali si svolgono disturbanti gastro-balli; il tutto sotto ad un cielo oscuro, in grado di provocare un senso d’alienazione palpabile a ogni pagina.

Tuttavia questo scenario, seppur ambientato in un futuro prossimo, non si discosta molto come relazioni sociali e rapporti personali dalla realtà attuale. Capiterà spesso di riconoscersi in qualcuno dei protagonisti cosi perfettamente caratterizzati, merito di uno studio preparatorio davvero ben curato a livello di sceneggiatura. Lavoro meticoloso che Pope ha riservato anche per la stessa ambientazione, arricchendo il volume con approfondimenti sotto forma di ipotetici telegiornali, stralci di ricerche scientifiche e di quotidiani, inerenti la cultura e le tendenze di questo futuro maledetto.

Lo stile grafico adottato in questo fumetto è graffiante e nervoso, in grado di donare dinamicità alla narrazione. Il bianco e nero, arricchito con il sapiente uso di retini, si è rivelato una scelta vincente, in quanto permette di esaltare al meglio le espressioni e le emozioni dei vari protagonisti e conferire un tono cupo a tutta la vicenda.

Vertigo Voices: Paul Pope 100% - 100percentCVR5-300x224100% è un fumetto emozionante, fortemente attuale e in grado di descrivere, in maniera originale, le varie situazioni e peripezie della nostra vita.

Un plauso dunque a Planeta che ha presentato 100% in un bel cartonato robusto, molto curato, con carta qualità e la rilegatura perfetta. Salvo qualche piccolo refuso nelle appendici, non ho notato alcun problema di traduzione o adattamento e la narrazione scorre in maniera ottimale.


Abbiamo parlato di:
100%
Paul Pope
Traduzione di Massimo Miato
, 2010
256 pagine, cartonato, bianco & nero – 20.00 €
ISBN 978-84-67491-30-2

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.