Cinecomics news

Chris Evans parla di Captain America: Civil War

Intervistato da Cineplex, l’attore , che riprenderà il ruolo dell’eroe a stelle e strisce in , ha avuto modo di parlare dei cambiamenti con il quale il suo personaggio, ma anche quello di Tony Stark interpretato da , dovrà fare i conti nell’attesa pellicola.
C’è una grande analogia tra il mio personaggio e Tony Stark. É qualcosa con cui possiamo identificarci tutti per il modo in cui percepiamo la nostra società e la nostra cultura, in termini di ciò che è meglio per le persone. Si può arrivare fino a Democratici e Repubblicani; ognuno ha un’opinione diversa su ciò che è meglio… c’è questo gruppo di persone che stanno distruggendo ogni città che visitano, ma che stanno salvando il mondo. Quindi è una questione che si riduce a “monitoriamo queste persone o lasciamo che si monitorino da sole?”. La cosa bella in Civil War è che nessuno ha ragione e nessuno ha torto; è solo un’opinione personale.
Avremo un’evoluzione interessante con un tipo come Cap, che è cresciuto in modo strutturato – era un soldato a cui piacevano le gerarchie, gli piaceva la catena di comando. Ora, tutto a un tratto, abbiamo un tipo che non è sicuro di fidarsi del sistema che un tempo amava. E uno come Tony Stark, che cercava sempre di fregare il sistema… all’improvviso pensa “forse abbiamo bisogno di un po’ di ordine”.
La pellicola sarà nelle sale italiane il 4 maggio, il 6 maggio negli USA.
Chris Evans parla di Captain America: Civil War - civilwarheader-e1452013367570
Traduzione di Alessandra Cognetta
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio