Home > BreVisioni > Black Summer

Black Summer

Black Summer - black-summerBlack Summer
, Juan Jose Ryp, col. di Mark Sweeny

traduzione di Marco Rizzo
, 2010
144 pagine, brossurato, colori – 15,00€
ISBN: 978-88-6123-584-7

Nome in codice Horus, il supereroe più potente del ex-gruppo governativo noto come Sette Pistole, entra indisturbato nella Casa Bianca e ne esce ricoperto del sangue del presidente degli Stati Uniti d'America. Una mossa dettata dalla contrarietà verso il comportamento del governo in confronto alla guerra in Iraq, a Guantanamo e alle presunte elezioni truccate. Chiaro il riferimento alla politica di Bush, pretesto iniziale per una storia che rappresenta l'ennesima variazione sul tema della decostruzione del mito del supereroe. Le tematiche affrontate da Warren Ellis sono classiche di questo sottogenere, dalla moralità nell'uso di poteri superiori all'umano, agli effetti che questo stesso potere ha sui suoi possessori. Iperviolento e dissacrante, Black Summer si avvale dei disegni iperdettagliati e pieni di Juan Jose Ryp, emulo più grezzo e sporco di Geof Darrow, che ben si sposano con la storia ma che non risultano sempre chiari e leggibili, evidenziando limiti nei volti, nelle pose e nella costruzione della tavola.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.