Cronache

Gli Stati Generali dei Fumetti ad Angouleme: il punto della situazione

Gli Stati Generali dei Fumetti ad Angouleme: il punto della situazione - 220x184Si è tenuta venerdì 30 gennaio 2015 la prima sessione degli États Genéraux de la BD, un’associazione, presieduta Benoît Peeters, che si propone di redigere uno statuto della professione fumettistica, che includa autori, editori, organizzatori delle fiere di settore, distributori e proprietari di librerie di varia. L’annuncio è stato fatto volutamente ad Angouleme, città-simbolo della cultura e sede di uno dei più importanti festival del fumetto in Europa.

Il dibattito si propone di aprire una riflessione profonda sull’attuale situazione fumettistica francese, offrendo molti spunti interessanti anche per affrontare quella italiana; a esporre e intervenire, i membri di numerosi sindacati e comitati, tra cui Guy Delcourt del Syndacat National de L’edition; Jean-Louis Gauthey del Syndacat des éditeurs alternatifs; Franck Boundox, delegato del Festival di Angouleme; Geoffroy Pelletier della Société des gens del lettres (per la lista completa dei partner, consultate il sito ufficiale: www.etatsgenerauxbd.org).

Gli Stati Generali dei Fumetti ad Angouleme: il punto della situazione - image1-e1422905000398

Le mutazioni avvenute nel fumetto nell’ultimo decennio sono state profondissime, portando a un isolamento degli autori, privati di un sindacato e di un codice lavorativo di riferimento, e a una progressiva fragilizzazione dell’intera struttura editoriale. Non esistono cifre ufficiali per il mercato, il precariato è sempre più diffuso e i distributori sono sull’orlo del fallimento. Questo deriva dall’iperproduzione verificatasi in Francia a partire dagli anni ’90, e che ha subito una fortissima contrazione negli ultimi cinque anni a causa della crisi economica globale. Le regole del mercato inoltre, con i nuovi dispositivi e la possibilità di acquistare online, sono cambiate e l’intera filiera produttiva fatica ad adattarsi e rinnovare le strategie di vendita e pubblicizzazione dei prodotti.
Ogni elemento deve quindi rendersi parte di un sindacato interdipendente con delle linee guida precise, elaborando soluzioni graduali, trovando anche nuovi metodi di finanziamento grazie anche alle piattaforme digitali.Il rilancio dell’industria fumettistica si propone di essere congiunto con quella dell’editoria libraria, con una promozione delle biblioteche e dell’educazione alla lettura.

Gli Stati Generali dei Fumetti ad Angouleme: il punto della situazione - image4dritta

Un’unione di autori e associazioni di diversa estrazione e che lavorano in modi e su piani diversi, una presa di coscienza collettiva che coinvolge tutta l’industria culturale. Fine dell’isolamento, sostegno dello stato sociale verso il precariato. Il progetto è sostenuto anche da un comitato scientifico composto da storici del fumetto, sociologi ed economisti, presieduto da Pierre Nocerino. Nocerino propone di analizzare in profondità la situazione nazionale del fumetto, attraverso delle linee di ricerche precise, tra cui il valore storico del fumetto all’interno dei beni culturali e le diverse formazioni dei diversi artisti.

Sono stati proposti anche dei Cahiers des doleances, documenti da redigere seguendo dei precisi modelli, presentando problematiche precise in qualità di redazione, individuo, gruppo o sindacato: essi dovrebbero quindi permettere una strutturalizzazione consapevole delle proteste e delle proposte. Un progetto a che con il tempo saprà dimostrare la sua effettività, ma che ci offre già numerosi spunti su cui riflettere anche a livello del panorama italiano.

Al progetto hanno aderito i seguenti autori:

  • Pénélope Bagieu
  • Nicolas Barral
  • Philippe Dupuy
  • Daniel Goossens
  • Emmanuel Lepage
  • Serge Le Tendre
  • Wilfrid Lupano
  • Frank Margerin
  • Ralph Meyer
  • Marion Montaigne
  • Arthur de Pins
  • Jeanne Puchol
  • Isabelle Rabarot

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio