BreVisioni

Orfani: Ringo #4 – Il numero quattro (Mauro Uzzeo, Alex Massacci)

Orfani: Ringo #4 - Il numero quattro (Mauro Uzzeo, Alex Massacci) - Ringo-1-e1422389197907Continua il viaggio di Ringo e dei giovani orfani verso il nord. Ne Il numero quattro, che vede alla sceneggiatura, ai disegni e Alessia Pastorello ai colori, assistiamo alla fuga di Nuè e conosciamo meglio i meccanismi che si celano dietro “la lotteria” per lasciare la terra, molto simile a quella proposta nel film The Island di Michael Bay. Ai risvolti sociali che riserva il gioco, si accostano le problematiche sentimentali di Nuè, che inizia a soffrire il ménage a trois con Rosa e Seba. L’albo si discosta dai precedenti proponendo il percorso formativo del più sensibile e impacciato dei ragazzi; egli, incappando nei mostri del Parco di Bomarzo prima, e in un’insolita e crudele roulette russa poi, matura e impara ad accettare il suo ruolo all’interno dell’insolito gruppo familiare.

La sceneggiatura, che risente meno della volta precedente del passaggio Recchioni-Uzzeo, alterna scene oniriche e crepuscolari, rafforzate dal forte simbolismo di alcuni elementi a rievocare morte, rinascita e sventura (come la luna piena e il barbagianni), e di passaggi a volte meno efficaci in cui dialoghi e scontri, siano essi dialettici o fisici, dominano la scena. Buone le prove di e Alessia Pastorello. Il primo, al suo esordio in Bonelli, riesce grazie ad un accurata caratterizzazione espressiva dei personaggi, a trascinare il lettore dentro i problemi di Nuè, la seconda riesce a mantenere grazie all’uso di tonalità cupe, un’ambientazione tenebrosa in perfetto accordo con la tematica dell’albo e della serie.

Abbiamo parlato di:
: Ringo #4 – Il numero 4
, Alex Massacci
Sergio Bonelli Editore – Gennaio 2014
98 pagine, brossurato, colori – € 4,50
ISBN: 977228330200350016

QUI il nostro approfondimento sul concetto di defamiliarizzazione di luoghi in Ringo!

Orfani: Ringo #4 - Il numero quattro (Mauro Uzzeo, Alex Massacci) - Ringo-2-e1422389282456

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio