Mostre e incontri

Mostra Itinerante “Sulla stessa barca”, da sabato 17 Gennaio a Catania

Comunicato Stampa

Mostra itinerante “Sulla stessa barca”

Il fumetto incontra i popoli in fuga. A Catania mostra e asta di beneficenza in favore di associazioni umanitarie operanti in Sicilia per i MISNA (Minori Stranieri Non Accompagnati)

Mostra Itinerante "Sulla stessa barca", da sabato 17 Gennaio a Catania - unnamed-1Sabato 17 gennaio 2015 alle ore 17, presso il Borghetto Europa a Catania (piazza Europa), verrà inaugurata la settima tappa della mostra “Sulla stessa barca – il fumetto incontra i popoli in fuga”.  L’inaugurazione verrà preceduta da un dibattito moderato da Marco Grasso (organizzatore della mostra e dell’iniziativa) al quale interverranno Mario Benenati (ideatore e organizzatore del progetto umanitario), Dinah Caminiti (responsabile Ai.Bi Sicilia), Bruno Caporlingua (Fondazione Marco Montalbano), Umberto Di Maggio (coordinatore regionale di Libera) e Angelo Pavone (rivista Fumetti al Cubo).

L’iniziativa nasce da un’idea di Mario Benenati, dell’associazione culturale Factory, in collaborazione con Marco Grasso dello staff di Etna Comics e del Forum ZTN di Catania, dopo quel tragico 3 ottobre del 2013 quando oltre 360 naufraghi persero la vita al largo delle coste di Lampedusa.

Gli ideatori, convinti della forza espressiva e comunicativa del medium fumetto, hanno rivolto un invito ai disegnatori professionisti provenienti da tutta Italia per la realizzazione di un’opera legata al tema della migrazione e dei popoli in fuga. Attualmente, hanno risposto all’invito 50 autori. Allestita per la prima volta a Barcellona Pozzo di Gotto (ME), la mostra ha fatto tappa in diverse località italiane quali Castroreale, Macerata, Foggia, Palermo, Messina e prossimamente a Cremona. Ma nuove tappe sono previste nel resto del 2015.

Per l’occasione verrà presentato il catalogo dell’iniziativa che raccoglie tutte le opere pervenute.

L’asta di beneficenza delle opere originali e la vendita del catalogo contribuiranno alla raccolta di fondi da devolvere alle associazioni umanitarie operanti sul territorio di Lampedusa che, lontano dai clamori della cronaca, offrono un sostegno ai cosiddetti MISNA, i minori stranieri non accompagnati sbarcati sull’isola. Sono queste giovani e giovanissime vite a essere fra le persone più disorientate presenti sul nostro territorio, giunte via mare non per loro volontà e spesso perdendo i genitori lungo la traversata.

In prima istanza il ricavato sarà devoluto al progetto “O’scià: il vento dell’accoglienza” dell’AiBi – Associazione Amici dei Bambini  con la consegna di un assegno nella serata del 17 gennaio.

I fumettisti in mostra sono: Lola Airaghi, Stefano Andreucci, Massimo Asaro, Elisabetta Barletta, Simone Bianchi, Lelio Bonaccorso, Dario Bonaffino, William Bondi, Alessandro Borroni, Stefano Casini, Paolo Castaldi, Fabio Celoni, Renato Colombo & Francesco Paciaroni, Francesco Conte, Roberto De Angelis, Michela De Domenico, Giuseppe Di Bernardo, Electric Sheep Comics, Luca Enoch, Otto Gabos, Maurizio Gemelli, Nicola Genzianella, Silvio Grasso, Giuseppe Guida, Mauro Laurenti, Anna Leotta, Ediberto Messina Edym, Giacomo Michelon, Giuseppe Montanari, Paolo Murgia, Giuseppe Palumbo, Angelo Pavone, Davide Perconti, Ignazio Piacenti, Giuliano Piccininno, Valerio Piccioni, Val Romeo, Marco Roveroni, Michele Rubini, Sakka (Roberta Sacchi), Luca Salvagno, Gianni Sedioli, Luigi Siniscalchi, Stefania Spanò, Ugo (Nooz) Torresi, Sal Velluto & Eugenio Mattozzi, Walter Venturi, Daniela Vetro, Lele Vianello, Antonella Vicari,

Scuola del fumetto di Palermo.

 

La mostra resterà aperta fino al 24 gennaio 2015

Tutti gli aggiornamenti sulla pagina ufficiale Facebook.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio