Ricette di china

Ricette di china: caffè napoletano per Mardi Gras

resized_mardi gras

Ricette di china: caffè napoletano per Mardi Gras - resized_mardi-gras

Gran trambusto l’altra sera al ristorante dello Spazio Bianco. Io, il cuoco Pastella, ero come sempre in cucina a badare ai fornelli: ma quando dalla sala sono arrivate urla e rumore di stoviglie ho affidato le pentole al ragazzo e sono corso a vedere.
Sopra un tavolo, in piedi, c’era un uomo tutto pelle e ossa, con i vestiti stracciati. Sembrava piuttosto disorientato.
– Marcello – ho chiesto al capocameriere – si può sapere cosa sta succedendo? –
– Non ne ho la minima idea! È entrato questo tipo, e fosse stato per me non lo avrei neanche fatto entrare, guarda come è vestito…ma poi ho pensato che tu dici sempre di essere amichevoli e accoglienti, e gli ho mostrato un tavolo. Ma lui, invece di sedersi, è salito sul tavolo! Ha fatto cadere i bicchieri! E ora non vuole scendere! –
– Fa provare a me, Marcello – mi scusi, signore, potrebbe gentilmente scendere dal tavolo? Si trova in un ristorante, sa? –
L’uomo mi ha lanciato un’occhiata svanita, scrocchiando la mascella con un rumore inquietante. E poi ha cominciato a declamare.
– Io, Jeronimus di San Luca, vi darò… la ricetta della redenzione universale!
– Grazie – ho tentato di rispondere – ma non credo sia necessario, di ricette ne conosco… –
Prendiamo – ha continuato a voce ancora più alta, senza dar segno di avermi sentito – un grande recipiente, che chiamiamo cuore del cielo, e quattro grandi cuochi per essere sicuri di rovinare il piatto…
– Guardi, qui non si rovina proprio nessun piatto. Se ora volesse farmi il favore di scendere dal tavolo…-
…gettiamo manciate di anime schiave delle passioni terrene, incapaci del minimo ricordo della loro miserabile esistenza…
– …sta spaventando i clienti! La prego di smetterla immediatamente! –
…facciamo marinare dopo aver chiuso il coperchio del calderone squarciato da una dittatura di marionette, insaporiamo con una spruzzata di paradiso, un cucchiaio di inferno…
– Per favore, la smetta… le offro un caffè, se la smette subito! –
…e si ottiene… un caffè ha detto? – Jeronimus finalmente sembrava essersi accorto di me.
– Ma certo, un caffè! Il migliore che abbia mai assaggiato! –
– Ah be’, a un caffè non si dice mai di no… è l’unica bevanda che anche i morti possono gustare! – ha detto, cominciando a mettere un piede sulla sedia.
– Non so dirle nulla dei morti, ma aspetti lì, seduto sulla sedia, e vedrà che non se ne pentirà. Ci vorrà un pochino, la avverto. –
– Per un buon caffè aspetterò tutto il tempo necessario. Sono abituato ad aspettare, deve sapere che io vengo dal purgatorio… –
-Ma davvero? Marcello, ascolta bene la storia del signore. Io, intanto, vado a preparare il caffè. –

Caffè alla napoletana

Ricette di china: caffè napoletano per Mardi Gras - resized_IMG_0239

Ingredienti e strumenti necessari:
-macinacaffè a mano o elettrico
-caffettiera napoletana
-caffè di torrefazione in grani
-acqua
-a piacimento, latte, zucchero e un baccello di vaniglia
-molta pazienza

Per un caffè davvero aromatico il segreto è macinare i chicchi in casa. Con un macinino manuale eviterete di riscaldare la miscela: disponete i chicchi di caffè nello scomparto superiore e macinateli secondo la finezza adatta alla caffettiera napoletana (a grana leggermente più grossa di quella richiesta per la moka). In alternativa, utilizzate un macinacaffè elettrico o chiedete in torrefazione la macinazione adatta alla vostra caffettiera.Ricette di china: caffè napoletano per Mardi Gras - resized_IMG_0259

La caffettiera napoletana vi permetterà di ottenere un caffè meno denso e più saporito di quello della moka: ma i tempi richiesti sono nettamente maggiori – mettete in conto almeno venti minuti di preparazione. Dopo aver macinato la vostra miscela preferita, disponetela nell’apposito filtro: schiacciatela leggermente se volete rallentare il passaggio dell’acqua, per ottenere un caffè dal sapore più forte; aggiungete alla miscela, se lo gradite, un frammento di baccello di vaniglia di circa due centimetri di lunghezza. Riempite quindi d’acqua la parte inferiore della caffettiera, disponeteci dentro il filtro, richiudetelo e assemblate anche la parte superiore, che avrà in questo modo il becco rivolto all’ingiù.Ricette di china: caffè napoletano per Mardi Gras - resized_IMG_0270

Disponete la caffettiera sul fornello, a fiamma molto bassa. Tenete d’occhio il forellino sulla parte inferiore: quando da quello uscirà qualche goccia d’acqua, sarà tempo di spegnere il fuoco.
Facendo molta attenzione, prendete con le mani entrambi i manici della caffettiera, e rivoltatela a testa in giù con un movimento veloce e deciso.
Aspettate circa 15 minuti, affinché l’acqua bollente filtri lentamente attraverso il caffè. Per non disperdere parte degli aromi nell’attesa, coprite il becco con un cappuccio fatto di carta.

Togliete la parte superiore della caffettiera, e coprite il bricco inferiore con l’apposito coperchio. Servite, zuccherando o aggiungendo latte a piacere, e gustate senza fretta né timore dell’aldilà.

Ricette di china: caffè napoletano per Mardi Gras - resized_IMG_0286

 

Per saperne di più… Jeronimus

Jeronimus Van Aken è una delle anime in pena nel fumetto Signor Mardi-Gras Delleceneri di Éric Liberge. In particolare, Jeronimus viene indicato come uno degli inventori del purgatorio: condannato lui stesso a scontare una pena nell’aldilà, nel carcere di San Luca, riesce a liberarsi e a guidare una rivolta delle anime, incarnate in scheletri, sotto una benefica e poi distruttiva pioggia di caffè – l’unica bevanda che consente alle anime dei defunti di ricordare la vita terrena. Nel mondo reale, Jeronimus Van Aken è uno degli pseudonimi con cui è noto il pittore Hieronymus Bosch.

Da leggere

Signor Mardi-Gras Delleceneri, di Éric Liberge, è un fumetto ambientato nel purgatorio: qui vengono trasportate le anime condannate a scontare una pena prima di poter accedere al paradiso. Sembra però che sin dalla sua fondazione, avvenuta intorno al 1500 d.C., nessuna anima sia stata in grado di giungere all’assoluzione. Per questo il cartografo Mardi-Gras Delleceneri verrà chiamato a mappare il territorio del regno ultraterreno e a trovare delle risposte sulla sua vera origine.
Il fumetto è stato pubblicato in Francia dal 1998 al 2005 in quattro volumi; in Italia è disponibile la raccolta in due volumi, pubblicati entrambi da .

 

La parola ai lettori

Sperando che questo spazio sia stato di vostro gradimento, vi diamo appuntamento a tra un mese circa, sempre di sabato.
Se volete richiedere qualche consiglio culinario, in caso abbiate come ospiti i Vendicatori o magari Arcibaldo e Petronilla, o se ancora meglio volete proporre le vostre ricette a tema fumettistico, scrivete al nostro Pastella: l’indirizzo è ricettedichina@lospaziobianco.it.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio