BreVisioni

Septembre en t’attendant

di Alissa Torres e Sungyoon Choi
Casterman, set. 2009 – 224 pagg. b/n bros. – 18,00euro
Di fumetti sulla tragedia dell’11 settembre 2001 ne sono stati prodotti diversi, sia dal taglio giornalistico e documentaristico, che romanzato. “Septembre en t’attendant”, in originale “American Widow” (vedova americana), costituisce un’eccezione, essendo una storia vissuta e narrata in prima persona da una donna, Alicia Torres, che quel giorno perse il marito mentre i due stavano aspettando il loro primogenito. Il lungo romanzo a fumetti mostra tutte le difficoltà affrontate dell’autrice durante l’anno successivo alla tragedia e la sua lotta per sopravvivere da sola, sia moralmente che economicamente. Nonostante l’asprezza dell’argomento, il racconto non è mai eccessivamente sentimentale o in cerca di commiserazione, anche se per forza di cose, spesso risulta assai commovente. Il disegno asciutto, essenziale e le tavole ben impostate di Sungyoon Choi sono funzionali alla storia, non apparendo mai ingombranti o troppo appariscenti. Non una lettura indispensabile, ma di sicuro una testimonianza essenziale. (Valerio Stive’)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio