Home > BreVisioni > Gli incredibili X-Men #229

Gli incredibili X-Men #229

di AA VV
Panini Comics, lug. 2009 – 80 pagg. col. spil. – 3,30euro
e Cary Nord sono i narratori della reazione della comunità mutante all’invasione Skrull. La loro storia è avvincente, con alcuni colpi di scena che dimostrano come Carey stia prendendo dimestichezza con la narrativa d’azione rispetto ai suoi ottimi, ma meno movimentati, lavori con la . Riuscita la prova del pittorico Nord, dal segno classico e personale insieme. E’ poi la volta di Cable, in cui l’intricatissimo groviglio temporale sembra complicarsi ulteriormente. Trama più da malditesta che emozionante, ma dialoghi e caratterizzazioni dei personaggi (di Swierczynski) non sono disprezzabili, mentre sono di assoluta eccellenza i disegni di un sempre più bravo. Prosegue anche “X-Men Legacy” (la vecchia X-Men senza aggettivi), scritta sempre da Carey (qui meno ispirato) e disegnata dall’anonimo Phil Briones, che ricorda troppi suoi predecessori senza averne le qualita’. Completa l’albo una storiella con protagonista la sexy Tabitha Smith, che ha già cambiato diversi nomi di battaglia (tra cui Boomer e l’attuale Meltdown). L’unico aspetto degno di nota della storia (di Asmus/Burnham) è evidenziare simpaticamente l’importanza che ha raggiunto nelle nostre vite il web, e anche – e cio’ non è rassicurante – come ci renda più facilmente raggiungibili, ma anche vulnerabili. (Paolo Garrone)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.