BreVisioni

Secret Invasion #5

immagine1-54421

Secret Invasion #5 - immagine1-5442di e
Panini Comics, giu. 2009 – 48 pagg. col. bros. – 3,00euro
Puo’ sorprendere che di tutte le testate coinvolte in “Secret War” scritte da Bendis proprio questa sia inferiore alle altre. Ma non c’e’ da stupirsi, forse: frutto di un progetto sia editoriale che autoriale, sapientemente organizzato nel corso degli ultimi tre/quattro anni, l’evento era talmente ben impostato che poteva vivere di vita propria suddiviso fra le varie collane senza alcun bisogno di una miniserie (teoricamente) portante. Che sia imposizione dall’alto o scelta infelice dello stesso Bendis poco importa, sta di fatto che la stesura della trama appare quasi forzata, con eventi che dovrebbero essere centrali ma che centrali non sono o, se lo sono, non appaiono necessari al reale sviluppo dell’avvincente intreccio sull’infiltrazione aliena. Si legge volentieri, ma alla fine resta l’impressione che sia un qualcosa di superfluo, un trait d’union inutile, inserito a forza nel grande affresco narrativo pensato dallo scrittore di Cleveland. La lettura è tuttavia facilitata dalla piacevolezza del segno nitido di Leinil Yu, in crescita dopo le fiacche prestazioni iniziali. Completa il sommario l’ormai tradizionale (per gli eventi annuali Marvel) “Front Line”, che presenta con una certa sensibilità le reazioni umane all’invasione. Testi di Brian Reed e disegni, acerbi ma interessanti, degli italianissimi Marco Castiello e Barbara Ciardo dei GG Studios. (Paolo Garrone)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio