Home > BreVisioni > Aya di Yopougon #1

Aya di Yopougon #1

di Marguerite Abouet e Clement Oubrerie
Lizard, 2009 – 112 pagg. col. bros. – 15,00euro
Al di là della qualità artistica di questo fumetto, il pregio principale che gli va riconosciuto è quello di di mostrare la vita quotidiana di un’Africa lontana dagli stereotipi della nazione povera, dilaniata da guerre e malattie, dall’immaginario di bambini denutriti e grassi dittatori, come giustamente sottolineato dall’introduzione di Anna Gavalda. Merito dell’esperienza di prima mano dell’autrice, originaria di Abidjan, che racconta con spontaneità e leggerezza le vite di un gruppo di ragazzine adolescenti originarie di Yopougun, piccolo paesino della Costa d’Avorio; Aya, che ha l’onore di intitolare questa serie, è infatti almeno in questo primo volume solo una co-protagonista, o meglio una protagonista sottotraccia, che non emerge ma che è importante come motore e collante degli altri personaggi. Il tratto rotondo di Oubrerie dona naturalezza e fluidita’, offre il giusto tocco di sensualità alle ragazze in cerca dei loro primi amori e il supporto necessario al tocco ironico che pervade queste pagine. Un ottimo prodotto che merita attenzione. (Ettore Gabrielli)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.