BreVisioni

La Carrozza di Blodharley

di
J-pop, ott. 2008 – 220 pagg. b/n. bros. – 8,00euro
La Carrozza di Blodharley è una storia cruda e violenta, raccontata da una autore abituato a non fare economia di scene crudeli, di solito alle prese con i samurai e i duelli del suo celebre Immortale. Per questa storia sperimenta nuove ambientazioni , luoghi diversi, in un passato colorati di particolari fantasiosi. Le protagoniste sono giovani orfane di un immaginario paese europeo all’incirca nel diciannovesimo secolo, scompaiono misteriosamente, nell’illusione di esser adottate da ricchi nobili. Si scopre che invece sono vittime di rapimenti e sevizie indicibili. L’autore calca forse troppo la mano su scene violente e shockanti, mentre trascura certi passaggi di una trama a tratti prevedibile. Anche nel disegno Samura non appare al suo meglio; non era evidentemente a suo agio con queste ambientazioni e si nota la fatica fatta per rappresentarle. Un’opera solo per i più appassionati fan dell’autore. (Valerio Stive’)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio