Home > BreVisioni > Superman: Kryptonite

Superman: Kryptonite

Superman: Kryptonite - immagine2-5328di e
, apr. 2009 – 160 pagg. col. cart. – 15,95euro
In fin dei conti la Kryptonite è solo un segnale, un cartello messo sulla strada del lettore per ricordare che una volta scomparsi i poteri quello che resta è l’uomo. Un essere sicuramente speciale, alieno nella carne e nel sangue, proveniente da un pianeta al crepuscolo e caduto sulla terra in una culla di metallo. Un uomo diviso tra la necessità di proteggere il mondo che lo sta ospitando e il desiderio di vivere le sue pulsioni amorose; costantemente in bilico tra la trasfigurazione divina di Superman e il basso profilo della maschera di Clark Kent. Percorre queste linee l’analisi di Darwyn Cooke, sviluppata in testi semplici che rivisitano le prime imprese dell’uomo d’acciaio e l’inizio della relazione con Lois Lane, femme fatale e in carriera. Una buona scrittura che comunque non supera mai un fastidioso senso di de’ja’-vu’. Meno convincenti appaiono invece i disegni di Tim Sale che, alla ricerca di nuove soluzioni visive per discostarsi dal precedente “Le Stagioni di Superman“, realizza tavole dalla resa altalenante e spesso prive del giusto feeling emotivo. Una lettura piacevole giocata sulla rappresentazione del percorso formativo di un eroe, capace di offrire solo piccoli sprazzi di grande qualità espressiva e visiva. (Ferdinando Maresca)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.