BreVisioni

Leprepollo vol. 1: La casa di Klaus

di Chris Grine
Comma 22, 2008 – 160 pagg. b/n bros. – 10,00euro
Presentato come “erede di Bone“, questo fumetto sembra molto vicino nello spirito alla magnifica opera di Jeff Smith, a partire dal tratto chiaro e morbido, dalle tavole luminose e dai personaggi irreali mescolati naturalmente a personaggi realistici. Protagonista è il Leprepollo del titolo, strano incrocio animale intelligentissimo e intraprendente, assieme al suo amico tartaruga con la barba e a due strane creature che sembrano esser più di quanto non dicano; questa variegata compagnia dovrà salvarsi dal terribile imbalsamatore Klaus e dai selvaggi Spuzzi, magari grazie all’aiuto di una capra… morta! Ben narrato e con un buon ritmo, quel che manca a Leprollo per potersi avvicinare a Bone è uno spirito innocente e sincero, un’ironia dolce e poetica; ma anche senza giudicare Leprollo in base a un metro di giudizio scomodo come l’opera di Smith, l’impressione è che manchi qualcosa per renderlo una lettura pienamente soddisfacente. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio