Cinecomics news

Joss Whedon parla di Avengers: Age of Ultron

Intervistato da Fandango, il regista e sceneggiatore ha avuto modo di parlare dell’atteso sequel sul supergruppo Marvel, sottolineando che all’interno di questa pellicola ci sarà molta più ambiguità rispetto al capitolo precedente.

‘Forti ma danneggiati dal potere’ descrive ogni personaggio in questo film – ha detto Whedon – questo descrive ciò di cui il film parla. Più potere abbiamo, meno umani siamo. Nell’universo Marvel ci sono un sacco di Frankenstein. Lo stesso Steve Rogers si può definire un Frankenstein della nostra epoca. Ci sono molte persone che provano a fare del bene o del male, che pensano di avere quella che sarà la prossima grande idea. E questa grande idea di solito finisce per essere qualcosa di molto cattivo.

Parlando di e della sua interpretazione del villain robotico Ultron, Whedon ha affermato che sarà possibile percepire la mancanza  dell’umanità nel personaggio.

Lui e io condividiamo un amore genuino verso questa versione di Ultron, e possiede una innata eccentricità nella sua realizzazione che è tutto ciò che avevo sperato Ultron sarebbe stato.

Joss Whedon parla di Avengers: Age of Ultron - Captain-America-Thor_612x380

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio