BreVisioni

Mediterranea #1

di Giuliano Monni, Alessandro Penni,
GG Studio, nov. 2008 – 48 pagg. col. bros. – 4,90euro
Un mondo sospeso tra fantasy e fantascienza, il mare come sfondo, e due protagoniste bellissime, formose e poco vestite. Questi gli ingredienti principali che lasciano maggiormente il segno in una trama che introduce un grave pericolo e un destino inaspettato per una delle due, e che termina con l’imbarco per un viaggio che si intuisce anche iniziatico. Gli ingredienti non paiono originalissimi, ma narrati in maniera intrigrante anche se la sceneggiatura non è sempre impeccabile; ottimi i disegni di Maconi, con uno stile ancora più morbido e “ammiccante”. E proprio questo è l’aspetto che alla lunga lascia decisamente infastiditi, la presenza tanto esplicita di riferimenti sessuali e forme femminili, senza nessuna motivazione legata alla trama; non è la prima volta che succede nei fumetti del GG Studio, che tra l’altro per la qualità dei disegni e la varietà delle tematiche non avrebbero bisogno di nessun trucchetto del genere. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio