BreVisioni

Punisher MAX vol. 11 – La lunga e fredda notte

immagine1-51741

Punisher MAX vol. 11 - La lunga e fredda notte - immagine1-5174di , e
Panini Comics, gen. 2009 – 136 pagg. col. bros. – 13,00euro
Aspettavo con impazienza questo nuovo numero del Punitore, ma non appena riconosciuto il personaggio di Barracuda nella prima pagina un vago timore ha iniziato ad assalirmi. Presentimento, questo, confermato ben presto dalla lettura. Intendiamoci: Ennis è in grado di ripescare un personaggio sopra le righe come il killer psicopatico introdotto nell’ottavo volume e di utilizzarlo in una guerra all’ultimo sangue contro il Punitore incurante del retaggio da lui stesso costruito in precedenza, quel caratteristico e dissacrante mix di violenza, grottesco e humor nero che ha fatto la fortuna dello stesso autore. Ma l’abilità narrativa di Ennis non basta questa volta a gestire del tutto la dicotomia generatasi tra la scanzonata avventura di Barracuda e la drammaticità qui cercata nella lotta tra due combattenti spintisi ben oltre il proprio limite, fisico e mentale. Il risultato è una storia che non appassiona, distante sia dal sottile e magistrale umorismo di “Massacro all’irlandese” che dalla tragicità dell’insuperato “Schiavisti”. Un vero peccato, reso ancor più marcato dall’ottimo livello fino ad ora raggiunto dall’autore che proprio su queste pagine ha compiuto una ulteriore evoluzione dando vita, come era successo con Hitman e , ad un genere classificabile solo come “à la Ennis”. (Mattia Signorini)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio